Record storico per le esportazioni alimentari Made in Italy nel 2022

Con un balzo del 21,5% e’ record storico per le esportazioni alimentari Made in Italy nel 2022. Lo rileva la Coldiretti, commentando i dati Istat, esprimendo preoccupazione per gli effetti del conflitto in Ucraina. Le esportazioni alimentari nazionali – sottolinea – sono in aumento sul record annuale di 52 miliardi fatto registrare nel 2021 con la Germania, che e’ il principale mercato di sbocco, in aumento nel trimestre del 12,4%, mentre gli Stati Uniti si classificano al secondo posto con una crescita del 21,5% e la Francia chiude il podio con +19,5%. Un vero boom – precisa la Coldiretti – si e’ verificato nel Regno Unito con un +32,5% nonostante la Brexit; pesa il crollo del 25,1% in Cina ma anche quello in Russia che con l’avvio della guerra e le sanzioni nel mese di marzo fa registrare un crollo del 41,2% rispetto al mese precedente. A trainare la crescita del Made in Italy nel mondo – sostiene la Coldiretti – ci sono prodotti base come il vino seguito dall’ortofrutta fresca. A preoccupare – conclude la Coldiretti – sono gli effetti diretti ed indiretti della guerra con la chiusura dei mercati nei Paesi piu’ direttamente coinvolti come la Russia dove sono scattate sanzioni che colpiscono le esportazioni di alcune specialita’ oltre il valore di 300 euro come tartufi, vini top e caviale che si aggiungono pero’ alle difficolta’ all’export per i pagamenti.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Bankitalia, nuovo record del debito a giugno che sale a quota 2.766 miliardi

Non si ferma la corsa del debito pubblico che inanella nuovi record negativi. A giugno, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.