Autostrade A24 e A25, emendamento in Senato per la gestione di Strada dei Parchi

L’ex concessionaria Strada dei Parchi Spa dal primo gennaio prossimo tornerà a gestire le autostrade A24 e A25, con un nuovo subentro nei contratti firmati da Anas, che aveva preso la gestione dal primo agosto del 2022 in seguito alla revoca in danno decisa dal governo Draghi il 7 luglio del 2022, con conseguente abrogazione del decreto poi convertito in legge.

E’ quanto prevede un emendamento della maggioranza di centrodestra inserito in serata al Dl Anticipi a firma dei relatori, i senatori Claudio Borghi, della Lega, Vita Maria Nocco di Fdi e Dario Damiani di Fi. L’emendamento prevede inoltre l’azzeramento di ogni controversia tra lo Stato e la società del gruppo industriale abruzzese Toto alla quale viene riconosciuto un indennizzo di 500 milioni di euro, la compensazione dei debiti nei confronti di Anas in cambio della rinuncia all’ulteriore risarcimento miliardario stabilito in circa 2,3 miliardi di euro, stimato in circa un miliardo di euro.

Il provvedimento, in discussione al Senato e da convertire in legge entro il prossimo 18 dicembre, è destinato a determinare una svolta in una vicenda caratterizzata da oltre cento controversie legali tra le parti. Con il ritorno in sella Sdp tornerebbe in bonis visto che il 14 e 15 dicembre prossimi l’assemblea dei creditori approverà il piano per uscire dal concordato al 100% al quale la ex concessionaria aveva dovuto dare ricorso dopo la revoca.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Polo logistico di Protezione Civile a Preturo

Apre a Preturo il nuovo Polo logistico di Protezione Civile per la formazione degli operatori. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *