Chieti, approvati due ordini del giorno per il futuro dell’ospedale

Sono stati approvati due ordini del giorno (con 31 voti su altrettanti presenti quello proposto dalla maggioranza, con 30 voti e un astenuto quello della minoranza) nella seduta straordinaria del Consiglio comunale di Chieti dedicata alla sanita’ e ai suoi problemi, con la paventata chiusura della Geriatria. Non ha partecipato la Regione Abruzzo mentre la Asl Lanciano Vasto Chieti, assente il direttore generale Thomas Schael, era rappresentata dal direttore sanitario Angelo Muraglia e dal direttore amministrativo Giovanni Stroppa. In platea i rappresentanti di alcune associazioni che si battono per i diritti dei malati: Lory a colori, Gaia, Il popolo di Chieti, il gruppo No Pet Tir, Azione Parkinson Abruzzo Odv, con due striscioni rimossi dall’aula consiliare (la seduta si e’ tenuta nel palazzo della Provincia) in avvio dei lavori, e il Comitato cittadino per la salvaguardia e il rilancio di Chieti.

Negli interventi che hanno accompagnato la presentazione dei due documenti a tratti non sono mancati toni accesi, pur sempre in un clima di correttezza. Con l’Odg della Maggioranza si invitano sindaco e Giunta, fra l’altro, a promuovere iniziative atte a risolvere le criticita’ del Pronto Soccorso del policlinico in termini di personale e attrezzature, a rendere operative le Case della salute e a riattivare in tempi brevi il Distretto sanitario di base a Chieti Scalo. L’ordine del giorno della minoranza sollecita l’apertura delle Unita’ complesse di cure primarie nel piu’ breve tempo possibile. Ha chiuso i lavori il sindaco Diego Ferrara, che e’ anche presidente del comitato ristretto dei Sindaci della Asl.

“Non parlo da esponente politico, parlo da sindaco che ha visto tutto questo accadere e che non vuole e non puo’ restare inerte. Sappiate che faro’ tutto il possibile, sia come capo di questa Amministrazione sia come presidente di un organismo che non e’ un Comitato di pettinatori di bambole, per salvare l’ospedale, i servizi, le professionalita’, per scrivere alla nostra sanita’ un futuro diverso da quello che qualcuno sta progettando o, peggio, sta demolendo mentre noi parliamo”, ha detto il sindaco Diego Ferrara.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Riforma della giustizia tributaria, D’Alfonso: essenziale per il rapporto col contribuente

“La giustizia tributaria è un capitolo essenziale del rapporto tra contribuente e il fisco”. Lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.