Chieti, Di Primio scrive a Mons. Forte per la processione del Venerdì Santo

Il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ha scritto all’arcivescovo di Chieti Vasto, Bruno Forte, dopo che, nell’ambito delle disposizioni per la celebrazione della Pasqua in tempo di Covid-19, lo scorso 25 marzo Forte ha reso noto che quest’anno nell’Arcidiocesi non avranno luogo “la Processione della Sacra Spina a Vasto, la Via Crucis diocesana della Domenica delle Palme a Chieti, animata dalle Acli e dalla Pastorale del Lavoro, la Processione del Cristo Morto del Venerdi’ Santo, animata dall’Arciconfraternita del Sacro Monte dei Morti, e tutte le altre processioni previste per questo tempo liturgico”. Di Primio, richiamando la processione millenaria che si tiene a Chieti, ha chiesto all’alto prelato “di valutare, il giorno del Venerdi’ di Passione, la possibilita’ di esporre i Simboli della processione in Cattedrale e, sulle note del Miserere diffuse in chiesa, far scendere la Sua preghiera”. “Con l’ausilio della televisione potremmo portare nelle case dei nostri concittadini e di tutto l’Abruzzo un messaggio di Nostro Signore – dice Di Primio – I simboli della passione di Cristo sono convinto che sarebbero capaci di accendere quella luce di speranza di cui tutti noi abbiamo bisogno. Darebbero forza soprattutto a quanti stanno combattendo quotidianamente contro la malattia.

immagine di repertorio

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi UE, Target di spesa raggiunti anche per il 2022

Nella spesa dei Fondi europei – Fesr, Fondo europeo di sviluppo regionale e FSE, Fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *