Chieti, nasce un tavolo di lavoro per il rilancio culturale 

Si e’ svolta oggi a Chieti in prefettura, presieduta dal sindaco di ChietiUmberto Di Primio, dall’assessore alla cultura e manifestazioni, Antonio Viola, con il prefetto Antonio Corona e i rappresentanti di enti, associazioni di categoria, istituzioni e associazioni culturali, la prima riunione per la costituzione del tavolo di lavoro per il rilancio culturale della citta’ di Chieti: obiettivo del Tavolo di lavoro e’ quello di far convergere proposte e idee utili ad un ulteriore sviluppo della citta’ di Chieti nell’ottica di un capoluogo competitivo e con nuovi asset su cui posizionare il proprio futuro. ”Oggi Chieti e’ proiettata verso un futuro di citta’ smart, piu’ accessibile e tecnologicamente innovata – ha sottolineato Di Primio – grazie ad investimenti di circa 70 milioni di euro per la realizzazione di infrastrutture che incideranno positivamente anche sulla qualita’ della vita. E’ necessario, pero’, riempire anche di contenuti e di funzioni questa citta’ nuova che abbiamo progettato e che stiamo per realizzare rendendo Chietiprotagonista, competitiva, proiettata nel contesto regionale e con nuovi asset su cui posizionare il proprio futuro. In tale ottica abbiamo a disposizione un importante serbatoio cui attingere, rappresentato da siti archeologici, musei, Teatro Marrucino, lo stesso sistema delle associazioni culturali, dall’alta formazione – universita’ d’Annunzio che, oltre ad essere il piu’ grande centro di formazione cittadino, e’ un grande produttore di economia. E dal sistema delle attivita’ produttive e del terziario: dobbiamo fare in modo che tutte queste realta’ confluiscano in un progetto unico strategico integrato”. Il prefetto Corona ha evidenziato come l’incontro ”nasce dalla volonta’ di condividere esperienze e idee per un ulteriore sviluppo della citta’, non in una logica meramente campanilistica ma perche’ una citta’ capoluogo degna di questo nome deve essere il punto di riferimento dell’intero territorio per tornare ad essere una citta’ competitiva in termini di qualita’ e accoglienza. Per tale ragione, abbiamo invitato a sedere al tavolo tutti coloro che concorrono alla vita sociale, economica e amministrativa della citta’. A breve – ha concluso Corona – verra’ convocato un nuovo incontro per sintetizzare le linee strategiche emerse nel corso della riunione che ha visto gia’ diversi contributi”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi UE, Target di spesa raggiunti anche per il 2022

Nella spesa dei Fondi europei – Fesr, Fondo europeo di sviluppo regionale e FSE, Fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *