Chiusura traforo Gran Sasso, Podda (Confindustria): danno enorme per tutte le imprese

 “Un danno enorme per tutte le imprese dell’Abruzzo interno. Un provvedimento che metterebbe in ginocchio le aziende aquilane, gia’ gravate dalle difficolta’ di una ripresa post-sisma che fatica a decollare. Come Confindustria non possiamo che opporci fermamente alla paventata chiusura del traforo del Gran Sasso, annunciata da Strada dei Parchi Spa, concessionaria delle autostrade A24 e A25”. A esprimere un secco no alla chiusura del traforo e’ il presidente di Confindustria L’Aquila Abruzzo Interno, Riccardo Podda. “Rendere operativa tale decisione, il 19 maggio, significherebbe tagliare a meta’ l’Abruzzo, con risvolti pesantissimi per il sistema imprenditoriale locale – sostiene Podda – isolando di fatto un territorio gia’ duramente colpito dal terremoto. Non e’ possibile interrompere un servizio necessario per collegare due aree dell’Abruzzo interno come L’Aquila e Teramo. Chiediamo al Governo e a tutti gli attori interessati – conclude Podda – di assumere una posizione forte e netta per evitare una chiusura che si trasformerebbe in un cataclisma economico per la nostra regione, in particolare per l’Aquilano”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Parco regionale Sirente Velino, le attività di rilancio

“Un salto di qualità importante che pone il Parco in una dinamica completamente diversa dove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *