Comune di Ortona, non si risolve la crisi della Giunta

Il sindaco di Ortona, Leo Castiglione, resta al suo posto, ma ad oggi non vi è stata alcuna soluzione alla crisi che il 15 marzo scorso ha portato all’azzeramento della Giunta comunale dopo che una consigliera di maggioranza, Simonetta Faraone, ha votato contro la variazione dell’addizionale Irpef contenuta nel bilancio di previsione 2024 che non è stato approvato ma il Consiglio comunale rischia lo scioglimento.

Nel corso di una conferenza stampa Castiglione ha evidenziato come la decisione abbia lasciato la città senza un bilancio approvato nei termini di legge e in gestione provvisoria, una situazione amministrativa-finanziaria che impedisce qualsiasi nuovo impegno. “A questo punto, per senso di responsabilità e amore verso la mia città, convinto che la città meriti di essere amministrata da una classe politica che ne indichi le linee di sviluppo e di crescita e non da un commissario prefettizio delegato all’ordinaria amministrazione – ha detto Castiglione- ho incontrato personalmente tutti i consiglieri comunali per un confronto sereno al fine di valutare la possibilità di un allargamento della stessa maggioranza. Ad oggi nessuna soluzione condivisa è purtroppo venuta fuori dai vari incontri mentre è iniziato il percorso previsto dalla legge in caso di mancata approvazione del bilancio preventivo che si concluderà con lo scioglimento del Consiglio comunale dopo la diffida del Prefetto. Mi rivolgo a tutti gli amministratori di questa città per garantire un governo concreto, propositivo e che ascolti le esigenze dei cittadini”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Commissioni Bilancio, Territorio e Sanità, in apertura della settimana del Consiglio regionale

La settimana politica all’Emiciclo si apre con la seduta congiunta delle Commissioni Bilancio, Territorio e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *