Crescita Digitale nella Regione Abruzzo

La Giunta regionale d’Abruzzo ha approvato un provvedimento riguardante la “Crescita Digitale nella Regione Abruzzo” attraverso la sottoscrizione del I Atto Integrativo all’Accordo di Programma Quadro che fa seguito all’Accordo di Programma sottoscritto il 4 settembre 2015.

Il documento “Primo Atto Integrativo all’Accordo di Programma Quadro sulla Crescita digitale della Regione Abruzzo” prevede il potenziamento dei servizi cloud e della sicurezza del Centro Tecnico Regionale, 1’adeguamento dei servizi regionali alle piattaforme nazionali quali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale con accesso ai contributi regionali per cittadini e imprese, servizi sanitari elettronici), PAGOPA (Pagamenti elettronici) e ITALIA LOGIN (Catalogo Nazionale dei Servizi Informatici, ad esempio pagamento bollo auto, contenziosi, valutazioni di impatto ambientale, autorizzazioni regionali di vario genere, nonché gestione di pratiche per i Comuni quali Imu, asili nido, buoni pasto, trasporti comunali), il potenziamento dei servizi per le imprese attraverso lo Sportello Unico Attività Produttive ed Edilizie, l’ottimizzazione e il miglioramento della fruibilità dei servizi in ambito sanitario (attivazione del Fascicolo sanitario elettronico) e lo sviluppo di servizi di e-government (semplificazione dei processi amministrativi).

Il potenziamento della rete geodetica regionale GNSS, oltre a incrementare significativamente la qualità del dato, consentirà anche una ricostruzione più fedele dei movimenti tellurici e franosi che stanno interessando la nostra regione. L’evoluzione del sistema open data regionale, invece, ha l’obiettivo di diffondere ai cittadini e alle imprese il maggior numero di informazioni pubbliche e garantire i più alti livelli di trasparenza amministrativa.

Attraverso l’intervento sul data base territoriale regionale saranno prodotti gli aggiornamenti dei dati relativi agli stati informativi della viabilità, dell’edificato e della rete dei sottoservizi che andranno a implementare il set di dati già disponibili. L’integrazione delle procedure informatiche e la semplificazione amministrativa hanno l’obiettivo di sviluppare e ampliare gli strumenti e le modalità di interazione e comunicazione fra Pubblica amministrazione e comunità locali per consentire a cittadini e imprese di interagire attraverso un unico canale telematico di accesso. La copertura finanziaria degli interventi di cui al presente Atto Integrativo ammonta a 7 milioni di euro ed è assicurata dalle risorse stanziate nel POR-FESR Abruzzo 2014- 2020, Asse II – Azione 2.2.2. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Parco regionale Sirente Velino, le attività di rilancio

“Un salto di qualità importante che pone il Parco in una dinamica completamente diversa dove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *