Di Primio: pronto a dimettermi se non mi danno risorse dal Governo

Dieci milioni di euro per risanare in massima urgenza i danni gia’ censiti riguardanti centinaia di frane e migliaia di km di strade comunali, provinciali e private: e’ quanto chiede il sindaco di Chieti Umberto Di Primio, che minaccia di dimettersi a giugno, “con tanto di restituzione della fascia tricolore”, nel caso in cui non vengano erogate le risorse necessarie al fondo della Protezione Civile per finanziare i comuni colpiti dall’emergenza maltempo e iscritti nell’apposita piattaforma. “Parlo di 10 milioni di euro – ha spiegato il sindaco a margine dell’Unificata – ma nella mia citta’ ne ho gia’ spesi 4 per i primi lavori. E ricordo a chi di dovere che nella mia situazione si trovano una cinquantina di comuni, di cui alcuni anche di medie dimensioni”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Parco regionale Sirente Velino, le attività di rilancio

“Un salto di qualità importante che pone il Parco in una dinamica completamente diversa dove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *