Di Sabatino (Pd): nessun commissariamento del partito per le elezioni

Nessun commissariamento da Roma. Il coordinatore del Pd abruzzese, Renzo Di Sabatino, parla di interpretazione sbagliata delle sue parole. Nella tarda serata di ieri, infatti, Di Sabatino aveva ringraziato l’avvocato Carmine Ciofani, che nel pomeriggio aveva ritirato la sua disponibilita’ alla candidatura per le amministrative del 26 maggio, aggiungendo che il partito si sarebbe preso “24 ore di riflessioni e da venerdi’, come concordato con la segreteria nazionale”, avrebbe ripreso “le consultazioni con gli altri partiti e movimenti politici e civici che si riconoscono in una coalizione di centrosinistra”, mentre lunedi’ avrebbe convocato “una riunione con i massimi livelli politici istituzionali del Pd Abruzzo” con esponenti del partito nazionale”.

“Gli organi politici locali e provinciali, che ringrazio per il lavoro svolto fino ad oggi e per il coinvolgimento costante della mia persona, continueranno ad affiancarmi in questo percorso di ulteriore riflessione e consultazione con le forze del campo progressista”, ha aggiunto Di Sabatino, “che intendo condurre in prima persona. La necessita’ di precisare che l’unica posizione ufficiale circa le elezioni comunali di Pescara sara’ quella espressa dalla segreteria regionale e’ scaturita a seguito di settimane frenetiche, durante la quale piu’ volte – conclude – le riflessioni dei singoli, seppur legittime, sono apparse sui social e sugli organi di stampa come il pensiero univoco del Partito Democratico”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Scuola dell’infanzia, 19 milioni per il Piano triennale

Via libera della Giunta regionale al Piano triennale di istruzione e educazione per i bambini …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *