Disfunzioni per la cassa integrazione, interrogazione scritta di Paolucci

“Quello che e’ accaduto con la paralisi della cassa integrazione in deroga ai lavoratori abruzzesi e’ molto piu’ di un disservizio, perche’ impedisce loro di usufruire di un diritto, per questo presentero’ un’interrogazione scritta per capire errori e responsabilita’ e trarne le necessarie conseguenze”: cosi’ il capogruppo Pd in Consiglio regionale d’Abruzzo, Silvio Paolucci, commenta l’impasse della Regione sull’erogazione della misura. Delle quasi 11.000 domande per la cassa in deroga gia’ presentate all’Ente per una platea potenziale di oltre 50.000 lavoratori, risulta elaborato un numero irrisorio di provvedimenti, sottolinea Paiolucci, gia’ assessore al Bilancio. “Fino a questo momento dalla Regione non abbiamo avuto nessun tipo di risposta operativa, se non fantomatiche giustificazioni del tracollo della rete e parziali scuse per il disservizio, una presa di coscienza che pero’ non e’ di sostentamento per chi si trova in questa spiacevolissima situazione. Un modo per affrontarla sarebbe chiedere alle banche di anticipare le spettanze, dando operativita’ a un protocollo rodato a livello nazionale e operativo in diverse regioni, come chiedono anche le parti sociali, e se serve, rinforzare il personale che deve processare rapidamente le domande. Tutto questo non e’ ancora avvenuto, non e’ stato neanche annunciato “.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi UE, Target di spesa raggiunti anche per il 2022

Nella spesa dei Fondi europei – Fesr, Fondo europeo di sviluppo regionale e FSE, Fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *