Elezioni Pescara, veto della Lega agli ex del centrosinistra

Il commissario provinciale della Lega, Gianfranco Giuliante, pone lo stop a chi ha abbandonato la maggioranza di centrosinistra per entrare nell’Udc e sostenere cosi’ il candidato di Forza Italia a sindaco di Pescara, Carlo Masci.

Giuliante chiede “l’esclusione dalla coalizione di esponenti che hanno governato con il centrosinistra-amministrazione Alessandrini. In tal senso ci attendiamo dal candidato sindaco una presa di posizione chiara, inequivocabile e che non possa dare adito ne’ a interpretazioni ne’ a posizioni equivoche al fine di dare alla citta’ un segnale autentico di cambiamento”.

Il riferimento e’ a Massimiliano Pignoli, Giuseppe Bruno e Riccardo Padovano, che in questi giorni hanno lasciato la maggioranza. Lo stesso caso e’ avvenuto alla Regione Abruzzo, con il caso di Marianna Scoccia, eletta nell’Udc dopo un passato nel centrosinistra. “Fingere di cambiare tutto per non cambiare nulla – prosegue Giuliante – non e’ nelle nostre corde. In tal senso la Lega chiede al candidato sindaco della coalizione di centrodestra una dichiarazione esplicita, chiara e immediata”. Giuliante chiede anche di inserire tra le priorita’ dle programma “sicurezza, cura delle periferie, rilancio del commercio, una politica della mobilita’ che escluda prese di posizioni cervellotiche e ripristino dell’ordine nelle cosiddette aree della movida, in modo da tutelare si’ le attivita’ economiche, ma anche di garantire il diritto sacrosanto dei residenti di riposare a casa propria”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Nasce in Abruzzo Polis 305.

Marco Alessandrini, Gianguido D’Alberto, Americo Di Benedetto ed Antonio Luciani annunciano la creazione di un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *