Elezioni regionali, Lolli: per me, il voto resta al 10 febbraio

“Sono fermissimo sulle decisioni che ho preso. Ho gia’ operato insieme al presidente della Corte d’Appello: per me al voto si andra’ il 10 febbraio”. Lo ha dichiarato il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli all’agenzia Dire sull’ipotesi di spostamento al 26 maggio delle elezioni regionali abruzzesi. “Con tutto il rispetto per gli altri – aggiunge – la macchina organizzativa e’ partita. E organizzare un’elezione non e’ cosa semplice. L’unica condizione per cui potrei cambiare questa decisione – prosegue Lolli – e’ solo se mi arrivasse tramite un atto di Governo e non da un articolo di giornale. Se il Governo mi dice con un atto che secondo la sua opinione e’ opportuno posticipare le elezioni allora faro’ le mie valutazioni. Ma per ora, per me, il voto resta al 10 febbraio”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ricostruzione, bando per le imprese del cratere sismico 2009

Un avviso per la concessione di contributi in conto capitale, cioè a fondo perduto, rivolto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.