Elezioni regionali, riammessa la lista Abruzzo Insieme di Donato Di Matteo

La Commissione centrale presso la corte d’Appello ha riammesso “Abruzzo Insieme – Abruzzo Futuro”, la lista civica in appoggio al candidato presidente del centrosinistra, Giovanni Legnini, ispirata dal consigliere regionale di Regione Facile Donato Di Matteo, ex Pd ex ex assessore regionale. La formazione civica era stata esclusa dalla commissione circoscrizionale del tribunale di Chieti in seguito al ricorso presentato da Carlo Masci, l’ex assessore regionale al Bilancio della Giunta Chiodi, che ha rivendicato la titolarità del simbolo di Abruzzo Futuro, utlizzato da venti anni come formazione civica in appoggio alla coalizione di centrodestra. La lista, ammessa dagli altri tre tribunali provinciali dell’Aquila, Pescara e Teramo.

“Ringrazio chi ha fatto ricorso – ha spiegato Di Matteo -, mi ha fatto pubblicità”. Diversa la posizione di Masci: “E’ una sentenza di mezza riga in cui non si entra nel merito di una questione costituzionale, cioè chi ha titolo a utilizzare il simbolo tra il capo del movimento o del partito o il referente dell’assemblea regionale”. Con il pronunciamento di oggi decadono i tre ricorsi firmati anche dai partiti del centrodestra, presentati nei tribunali che hanno ammesso “Abruzzo Insieme-Abruzzo Futuro”, ai quali è stata notificata una nuova istanza contenente l’esclusione di Chieti. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi UE, Target di spesa raggiunti anche per il 2022

Nella spesa dei Fondi europei – Fesr, Fondo europeo di sviluppo regionale e FSE, Fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *