Federica Chiavaroli confermata sottosegretario alla Giustizia

 Federica Chiavaroli mantiene il posto come sottosegretario alla Giustizia col premier Gentiloni. La senatrice dovrà affrontare la questione relativa ai tribunali “minori”. Come lei stessa spiega c’e’ da ”continuare il percorso gia’ iniziato per provare a salvare almeno due dei tribunali dei quattro che grazie alla riforma Monti sono destinati a chiudere. Spetta alla politica metterci mano – afferma il sottosegretario in quota Ncd – Quando dico la politica, dico che la decisione non puo’ essere lasciata ai territori: in Abruzzo siamo tutti d’accordo che la strada puo’ essere una proroga della chiusura dei quattro tribunali, Vasto, Lanciano, Avezzano e Sulmona, da inserire nel prossimo Milleproroghe. Serve tempo per proporre al Governo una modifica della legge Monti e salvarne due. Questo e’ un obiettivo realistico, altri no: in caso contrario, nel settembre 2018 chiude tutto”. Il riordino della geografia giudiziaria frutto del Governo Monti, secondo quanto afferma il sottosegretario ”non ci fornisce darti peggiorativi del sistema giustizia, che e’ bene dire, non e’ un servizio di prossimita’ come la sanita’. E’ un altro modo di interpretare il servizio, non solo per una questione di costi. Ma sia chiaro: per salvare almeno due tribunali serve mettere da parte ogni ipotesi campanilistica. Oggi non c’e’ accordo, ma ci serve tempo per trovare una sintesi, anche dopo le elezioni di Avezzano. La scelta non puo’ essere strumento elettorale, quando si sara’ votato, allora si potra’ fare una riflessione serena”. Ma l’impegno di Federica Chiavaroli nella giustizia non si ferma all’affaire tribunali. Tra le deleghe importanti c’e’ anche quella delle carceri, dove sono in campo parecchi progetti. ”Stiamo lavorando ad una struttura di falegnameria nel carcere di Sulmona, ma soprattutto a dialogare con gli imprenditori per portare lavoro dietro le sbarre – spiega – a Pescara per esempio va sottolineato l’impegno della Saquella. Gli imprenditori cominciano a crederci, e credo che se ad un carcerato non offriamo queste opportunita’ veniamo meno al nostro dovere”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ricostruzione, vertice Legnini – Unioncamere

Il punto sugli interventi attuati a favore delle imprese dei territori colpiti dal terremoto del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *