Honeywell, Acerbo (Prc): 420 lavoratori traditi da Governo 

”Questa mattina abbiamo partecipato alla manifestazione davanti allo stabilimento Honeywell di Atessa. I lavoratori da 8 giorni sono in sciopero e presidiano i cancelli”. Lo dichiara il segretario di Rifondazione Comunista Maurizio Acerbo. Nello stabilimento della multinazionale Honeywell Garrett, 420 lavoratori producono ogni anno piu’ di 700 mila turbo e oltre 1.600.000 rotori. ”In quello stabilimento – spiega Acerbo – ci sono stati investimenti per milioni di euro anche con fondi pubblici; e poi soldi pubblici per finanziare la cassa integrazione negli anni scorsi, flessibilita’ dei lavoratori per andare incontro alla flessibilita’ della produzione ed i loro sacrifici per ottenere il premio come miglior stabilimento europeo per organizzazione del lavoro secondo i parametri Honeywell di produzione snella ed efficiente. Tutto questo non e’ bastato alla dirigenza Honeywell che intende chiudere lo stabilimento di Atessa senza nemmeno dichiararlo ufficialmente. La multinazionale scarica i lavoratori nonostante i sacrifici imposti quando si diceva loro che servivano flessibilita’ e dedizione per mantenere in efficienza lo stabilimento. Alla multinazionale non sono bastati 2 piani di esuberi che hanno interessato 115 lavoratori e 7 piani di ammortizzazioni sociali, con cassa integrazione e messa in mobilità”, chiude il segretario del Prc.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Stelio Mangiameli nuovo presidente del Collegio regionale per le garanzie statutarie

Il Collegio regionale per le Garanzie Statutarie ha rinnovato i propri componenti ed eletto gli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.