“La Zes Abruzzo ha fatto da apripista”

“La ZES Abruzzo, a cui il Pnrr destina 62.9 milioni, e questo territorio hanno fatto da apripista e indicato la strada più percorribile per l’avvio dell’attuazione. E’ un dato che considero importante e prezioso. Il professor Miccio è stato il primo degli otto Commissari Zes ad essere nominato, il che ci ha consentito di comprendere per tempo e con puntualità insieme all’importanza del ruolo commissariale quanto sia essenziale l’interlocuzione e la collaborazione interistituzionale, dal Mims al Ministero del Sud all’Agenzia della Coesione, nel mettere a fuoco tutti i punti relativi all’attuazione dei programmi e di conseguenza alla funzione che le Zone economiche speciali potranno e sapranno svolgere”. Lo ha detto la vice ministra delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili Teresa Bellanova nel corso dell’incontro a Ortona, a Palazzo Corvo, su “Pnrr e Zes: patto del territorio”. “Questa stretta collaborazione ha infatti permesso infatti di mettere a punto la relazione sull’impatto zero rispetto all’ambiente dei progetti da attuare, cosiddetto DNSH, adempimento assolutamente innovativo che ci consente un’analisi molto più ampia e approfondita rispetto a quella tradizionale, degli interventi, e soprattutto di monitorare i progetti nei tempi richiesti. Segno evidente che rispetto dell’ambiente, rispetto dei tempi e qualità nell’attuazione delle opere possono, io dico devono, andare di pari passo”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Via libera al rendiconto generale della Regione Abruzzo

Nessuna questione di legittimità sollevata in merito alla Legge della Regione Abruzzo n. 17 del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.