Martino (Forza Italia) chiede il rinvio del declassamento degli ospedali del cratere 

Sospensione dei piani sanitari delle Regioni interessate dagli eventi sismici dell’Aquila del 2009 e di quelli del Centro Italia di 24 agosto, 30 ottobre 2016 e 17 gennaio 2017, in particolare con la proroga da 48 a 72 mesi della chiusura e del depotenziamento di alcuni presidi ospedalieri nel cratere del terremoto e nelle immediate vicinanze, tra cui gli ospedali di Popoli, Atessa, Guardiagrele, Ortona, Tagliacozzo, Atri e Sulmona: è l’istanza è contenuta in uno degli emendamenti presentati dal deputato abruzzese di Forza Italia Antonio Martino, eletto nel collegio della provincia dell’Aquila, nell’ambito del decreto Terremoto approvato dal governo precedente, in attesa di cominciare l’esame del Parlamento.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Noi con l’Italia, i cinque candidati per l’Abruzzo

 “La nostra è una proposta che può trovare ampi spazi in Abruzzo in virtù anche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.