Masterplan, Febbo attacca la maggioranza

Il consigliere regionale di Forza Italia Mauro Febbo attacca il Governatore D’Alfonso in una conferenza stampa su Masterplan e Fondi europei, il primo definito “fumoso”, “impantanato” e in “colpevole ritardo” mentre per i secondi afferma: “Ancora non spesi”. “D’Alfonso e’ ben consapevole – ha aggiunto Febbo – che le uniche azioni, opere ed interventi messi in campo con un minimo di concretezza provengono dalla attuazione della nostra programmazione denominata PRISMA”. Da Secondo Febbo, “Oggi il presidente Luciano D’Alfonso ci deve dire quante delle risorse fumosamente annunciate nel Masterplan saranno veramente disponili visto che sono gia’ tre anni di soli annunci. Al capitolo del Masterplan – continua Febbo – dobbiamo aggiungere quello relativo ai fondi europei fermi nei cassetti della Giunta Regionale e dei vari Dipartimenti visto che parliamo di milioni di euro tra Fondo Europeo Sviluppo Regione (Fesr) e Fondo Sociale Europeo (Fse) che sarebbero dovuti gia’ arrivare sul territorio nel periodo 2014-2020. A questi fondi vanno aggiunti i milioni di euro relativi al Programma di Sviluppo Rurale (PSR). Un grave ritardo nella pubblicazione dei bandi europei che rischia il disimpegno dei fondi da parte della Commissione Europea e, dunque, la perdita degli stessi da parte della nostra regione”. Quindi l’invito a D’Alfonso a “misurare” se questo esecutivo e’ oggi “all’altezza di guidare una Regione”. “L’ultimo rapporto del monitoraggio semestrale di Index Research – ha concluso Febbo in conferenza stampa – ha certificato l’ennesimo forte calo di consenso. Speriamo che il suo Masterplan lo aiuti a risalire in graduatoria”. 

La replica di Balducci (Pd)

La percentuale di avanzamento del Masterplan a 14 mesi dall’approvazione della delibera con cui il Cipe ha assegnato le risorse, avvenuta il 10 agosto 2016, e’ pari al 20%, un dato che pone l’Abruzzo ad un +2% rispetto allo stato di avanzamento programmato dal Governo al 31/12/2017 (18%). A sostenerlo e’ il vicecapogruppo del Pd in Consiglio regionale, Alberto Balducci. Nel dettaglio, sono stati avviati 14 interventi dei 368 totali, per un importo complessivo di 301.229.228,96 euro, mentre altri 96 sono stati inseriti nel sistema informatico ministeriale per ricevere l’anticipo del 10% entro il 30 ottobre prossimo. Tra gli interventi piu’ significativi gia’ avviati si segnalano il completamento della Fondo Valle Sangro – giunto alla fase della scelta del contraente, che apprenderemo a giorni – quello sull’aeroporto di Pescara(riqualificazione area landside e airside), che e’ stato ultimato, e il taglio della diga foranea di Pescara, le cui attivita’ propedeutiche all’impianto del cantiere sono gia’ in corso. Per quanto riguarda i fondi europei, alla data odierna sul FESR (dotazione 222 milioni) sono stati pubblicati avvisi per 93,4 milioni ed entro il 31 dicembre verranno messi a bando altri 33,8 milioni. In merito al FSE, la cui dotazione e’ di 142,5 milioni, sono stati pubblicati avvisi per 32,2 milioni ed entro il 31 dicembre verranno messi a bando altri 33,6 milioni. Nell’ambito del FEASR (dotazione 308,4 milioni) sono stati messi a bando 191,5 milioni. Dica piuttosto Febbo che fine ha fatto il “suo” Masterplan, quello che la Giunta Chiodi (di cui lui era assessore) ha approvato con delibera n. 45 dell’8 febbraio 2010 intitolata “Master Plan degli interventi diretti a favorire la ripresa produttiva della Regione Abruzzo” e che e’ rimasto lettera morta.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pnrr, finanziamenti per oltre 5 mln di euro per le proposte dell’Ambito Sociale ADS 11 Frentano

Sono state ammesse a finanziamento tutte le proposte di intervento, per oltre 5 mln di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.