Metanodotto, Pietrucci scrive a Gentiloni e Mattarella per fermare il progetto

“Una lettera al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e una risoluzione da depositare in Commissione Ambiente in Consiglio regionale, che chiede l’impegno del Presidente della Giunta regionale. Sono due gesti forti che torno a mettere in campo contro la centrale di compressione di Sulmona e il metanodotto Snam”. Ad annunciarli in una nota il Presidente della II Commissione Permanente Territorio, Ambiente, Infrastrutture, Pierpaolo Pietrucci, ricordando l’attivita’ realizzata gia’ appena insediato in Consiglio regionale.

“Complessivamente sono ben 19 i Comuni su cui insiste il tracciato e che nello stesso tempo fanno parte dei crateri sismici costituitisi dal 2009 a oggi. Quello che si chiede, che chiedono la popolazioni, che chiedono le istituzioni locali, che torno a chiedere, e’ semplicemente buon senso”. Quindi le richieste di impegno: “Intervenga il governo presso la Snam, faccia seguito all’imprescindibile necessita’ di spostare il tracciato in mare. Alla terre che soffrono per il terremoto, che lottano per la sopravvivenza e contro lo spopolamento – conclude Pietrucci – non si puo’ imporre anche la spada di Damocle di una infrastruttura che, viste la natura del prodotto trasportato e la vulnerabilita’ sismica dei territori coinvolti, rischia di rivelarsi una vera e propria bomba a orologeria”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Dal Ministero della Salute 29 milioni per l’emergenza Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *