Minacce al sindaco di Giulianova, risarcimento devoluto a progetti per sulla legalità

Il sindaco di Giulianova, Jwan Costantini, tra i beneficiari del fondo stanziato dal ministero dell’Interno a favore degli amministratori vittime di atti intimidatori, rinuncia a incassare il risarcimento e destina le risorse a progetti scolastici sulla legalità. Ammonta a circa 10.000 euro la somma riconosciuta a Costantini per il 2023, che va ad aggiungersi ai 7.000 dello scorso anno, quale risarcimento degli episodi che lo hanno visto, nei mesi scorsi, al centro di fatti verbalmente violenti e di azioni di costrizione fisica, con pesanti ripercussioni psicologiche, anche sul nucleo familiare. Il sindaco avrebbe potuto incassare la somma, ma ha scelto di rinunciare e di dare seguito a una diversa opzione di utilizzo. Saranno infatti le scuole, in accordo con l’assessore alla Pubblica Istruzione, Lidia Albani, e ai dirigenti scolastici, le destinatarie della somma, il cui impiego sarà vincolato alla realizzazione di progetti educativi.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Chieti, formalizzato il passaggio nella gestione dei parcheggi da Teateservizi

Il curatore fallimentare della società partecipata Teateservizi, Guglielmo Flacco, e il dirigente di settore del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *