Pagano e Gasparri (Forza Italia): Non c’e’ stato adeguato confronto su alcune candidature a sindaco

“Forza Italia ha voluto e fondato la coalizione di centrodestra, che ha sempre sostenuto con la forte determinazione di Silvio Berlusconi. Le recenti elezioni amministrative in Abruzzo hanno ancora una volta dimostrato il ruolo centrale di Forza Italia nella coalizione di centrodestra, e allo stesso tempo hanno fatto emergere alcune criticita’. Non c’e’ stato un adeguato e approfondito confronto su alcune candidature a sindaco. A Chieti e ad Avezzano sono state avanzate proposte senza nessun margine di confronto o di discussione. Gli esiti non sono stati positivi e di questo ci rammarichiamo, perche’ riteniamo fondamentale la coesione del centrodestra e la sua affermazione a tutti i livelli locali, regionali e nazionali”. Cosi’ in una nota congiunta il coordinatore regionale di Forza Italia, Nazario Pagano e il senatore Maurizio Gasparri, responsabile enti locali del partito, che difendono quanto fatto in campagna elettorale e rispediscono alla Lega le polemiche sollevate nei loro confronti sulla sconfitta registrata ai ballottaggi sia ad Avezzano che a Chieti. “Non possiamo non rilevare, al di la’ di alcune polemiche che registriamo con grande stupore e disappunto- affermano Pagano e Gasparri- che il candidato Di Stefano a Chieti al primo turno ha avuto una percentuale significativamente piu’ bassa rispetto a quella della coalizione che lo sosteneva. Al ballottaggio, nonostante accordi politici che hanno ricomposto l’area del centro destra, Fabrizio Di Stefano ha ottenuto un numero di voti piu’ basso rispetto a quello conseguito al primo turno. Lo rileviamo senza alcuno spirito polemico, ma ritenendo che bisogna fare delle analisi corrette sui risultati e sui numeri prima di arrivare a delle conclusioni sbagliate che, soprattutto, non hanno fondamento. Per quanto riguarda Avezzano poi rileviamo che la volonta’ di Forza Italia di giungere a un ufficiale apparentamento, peraltro condivisa anche dal Presidente della Regione e da Fratelli d’Italia, non e’ stata raccolta dalla Lega, per motivi a tutt’oggi sconosciuti. Questi risultati devono essere motivo di riflessione per tutti. Perche’ l’unita’ della coalizione e’ fondamentale, ma lo e’ anche un esame approfondito delle scelte che si fanno. E rileviamo che i toni usati nei confronti di Forza Italia- concludono replicando alle polemiche sorte nelle ultime ore- non solo sono stati inopportuni, ma non hanno trovato alcuna giustificazione nei risultati che abbiamo richiamato e che vogliamo analizzare, lo ribadiamo senza spirito polemico”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Abruzzo zona rossa, l’affondo del centrosinistra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *