Pettinari: Pescara non è una città sicura

“Quanto avvenuto nei giorni scorsi sulla Strada Parco ha tutta l’aria di un’esecuzione, vedremo cosa dira’ la Magistratura in merito e non possiamo far altro che attendere il lavoro degli organi competenti. Ma una cosa e’ certa, quando arrivi a vedere la fiamma cosi’ alta di un efferato delitto vuol dire che sotto la cenere c’e’ una brace di criminalità che arde da tempo. Sono mesi, anzi anni, che lo ripeto: Pescara non e’ una citta’ sicura. E non per i singoli atti che fanno scalpore, come l’ultimo omicidio in ordine di tempo o la sparatoria avvenuta a piazza salotto negli scorsi mesi o l’aggressione nella palestra. Pescara non e’ una città sicura perche’ quotidianamente si registrano violenze, aggressioni, molestie e furti. In centro come nelle periferie. Ora chi dovrebbe risolvere il problema non puo’ continuare ad affermare che il problema non esiste” a dichiararlo e’ il Vicepresidente del Consiglio regionale Domenico Pettinari, da anni impegnato nella lotta alla criminalita’, che questa mattina con un gruppo di cittadini si e’ recato a Piazza Salotto, nel cuore del centro citta’, per proporre interventi mirati alla risoluzione dell’escalation di criminalita’ che investe Pescara.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Elezioni, scattano le parlamentarie del M5S. L’elenco dei candidati in Abruzzo

Tutto pronto per le Parlamentarie del Movimento 5 Stelle in Abruzzo. Ci sono le tre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.