Protezione Civile, la Regione Abruzzo presenta la campagna di prevenzione incendi – VIDEO

La Regione Abruzzo ha messo in campo anche quest’anno un grande apparato di uomini e mezzi, in piena sinergia tra tutte le Istituzioni, per garantire la sicurezza, l’incolumità e la tutela del patrimonio ambientale. La campagna AIB 2021 si protrarrà fino al 12 settembre, periodo di massima pericolosità per il rischio incendi. Lo scorso anno sono andati in fumo 1300 ettari sul territorio abruzzese, 900 solo a L’Aquila.

Il direttore dell’Agenzia regionale di Protezione civile, Mauro Casinghini, ha illustrato la campagna in cifre che vede impegnate squadre aggiuntive dei Vigili del Fuoco, con lo straordinario apporto dei volontari:  76 mezzi regionali con moduli antincendio, 60 veicoli delle organizzazioni di volontariato, alcuni mezzi speciali, un elicottero regionale dedicato, 1200 operatori formati e dotati di DPI (dispositivi di protezione individuale).

Importante l’azione sinergica tra tutte le amministrazioni coinvolte nelle attività di prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi. Promossa l’intensificazione dei controlli sul territorio da parte delle Forze dell’ordine e la definizione di specifiche procedure di comunicazione tra sale operative e struttura regionale dedicata.

Il claim “Questa estate non mandare tutto in fumo”  mira a fornire al cittadino alcune istruzioni: poche ma importanti informazioni che, se messe in pratica, possono aiutare a salvaguardare la vita delle persone ed i boschi abruzzesi. L’imperativo è quello di avvisare subito, all’insorgere dei primi segnali di fumo o fiamme, le autorità preposte allo spegnimento degli incendi boschivi. Quindi bisogna chiamare immediatamente il 115 oppure il numero verde della Sala Operativa regionale ‪800 861016.  Mai dare per scontata l’avvenuta segnalazione da parte di altri.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Settimana ricca di appuntamenti in Consiglio regionale

La settimana politica in Consiglio regionale si apre con la seduta straordinaria della Prima Commissione “Bilancio, affari generali e istituzionali”, prevista …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *