Provincia dell’Aquila, impugnata la legge di bilancio sui contributi 

Il presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, ha impugnato dinanzi alla Corte Costituzionale, inviando istanza al Consiglio delle Autonomie Locali (Cal), l’articolo 1, comma 838, Legge di Bilancio 2018 per denunciare l’esiguita’ del contributo di 317 milioni per l’anno 2018 da ripartire tra tutte le Province italiane “che hanno gia’ subito, nel corso degli anni passati, importanti decurtazioni”. “La scelta – spiega Caruso – di invocare l’intervento del Cal scaturisce dal fatto che esso, come noto, e’ una sede di concertazione permanente tra i livelli di governo locali e regionali e ha l’obiettivo di assicurare il concorso delle autonomie locali alle scelte della Regione, ivi compresa quella di sollevare, in via diretta avanti il Giudice delle Leggi, questioni di costituzionalità”.

Caruso, presidente di un ente che governa un territorio segnato dal terremoto del 2009 e da quelli del 2016 e 2017, ha ritenuto “di proporre il quesito che riveste la massima importanza per gli attuali assetti finanziari delle Amministrazioni Provinciali Abruzzesi. Lo stato dei trasferimenti, infatti, incide in termini essenziali sugli equilibri di bilancio delle province, perche’ l’entita’ del contributo riconosciuto a ciascun ente, non consente di redigere un bilancio coerente con gli obiettivi relativi alle funzioni fondamentali conferite con la Legge. 56/2014”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Consiglio regionale il 31 gennaio a Pescara

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo è convocato nell’aula consiliare del Comune di Pescara per martedì 31 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *