Ricostruzione, Legnini: Lo sviluppo sostenibile dei territori colpiti dai terremoti rappresenta la sfida centrale

“Lo sviluppo sostenibile dei territori colpiti dai terremoti rappresenta la sfida centrale, anche e soprattutto nei processi di ricostruzione post sismica”. Lo ha detto Giovanni Legnini, Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione del sisma 2016 partecipando incontro pubblico di aggiornamento sulle attività del Centro interdisciplinare di documentazione, formazione e ricerca “Territori aperti”. Un progetto nato da un’idea condivisa tra Comune dell’Aquila e Università dell’Aquila.
“Territori Aperti – ha concluso Legnini – ha avviato un lavoro molto importante e con un approccio innovativo, che può essere utile anche per massimizzare i risultati degli obiettivi e dei progetti varati e finanziati con il Piano nazionale complementare al Pnrr. L’ambizione sottesa alla ricostruzione e ai progetti del Pnc è quella di propiziare nuove occasioni di sviluppo e opportunità di neo-popolamento per territori che nell’arco di alcuni anni potranno disporre di un patrimonio edilizio più sicuro e sostenibile, di un’efficiente connessione digitale e di energia pulita e a bassi costi con l’utilizzo del 110% e la promozione di comunità energetiche. Si tratta di un processo la cui efficacia è stata di recente attestata anche dalla Banca Europea degli Investimenti, che fornisce la provvista finanziaria alla ricostruzione del Centro Italia, la quale ha calcolato che il 70% della spesa per la ricostruzione ha un impatto positivo e favorevole sull’ambiente”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Chieti, formalizzato il passaggio nella gestione dei parcheggi da Teateservizi

Il curatore fallimentare della società partecipata Teateservizi, Guglielmo Flacco, e il dirigente di settore del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *