Sanità, Cialente annuncia la svolta

Svolta della sanità abruzzese entro il 2018″. Lo ha detto in una nota l’ex sindaco dell’Aquila Massimo Cialente, responsabile sanità del Pd regionale, illustrando i risultati che saranno raggiunti entro l’anno a nome della segreteria regionale del partito. Si parla di “882 assunzioni a tempo indeterminato di cui 443 nel comparto sanitario e 274 dirigenti medici; abolizione del ticket di 10 euro, a partire dal primo luglio, per i redditi più bassi, e dimezzamento a 5 euro per tutti gli altri (una misura che interesserà oltre il 55% degli abruzzesi); ampliamento di 1400 posti per residenze assistite; e avvio delle nuove procedure per l’abbattimento delle liste d’attesa”. “Queste elencate sono le azioni decisive, a breve termine, decise dalla maggioranza di centrosinistra della Regione Abruzzo, da realizzare nell’ultimo scorcio della legislatura – continua Cialente – Una vera rivoluzione, inimmaginabile appena 18 mesi fa, che chiude anni di sacrifici”. “Quando il centrosinistra si insediò l’Abruzzo era una delle ‘Regioni canaglia’, commissariata – continuano dalla segreteria del Pd – E’ stato un lavoro lungo, difficile, attento, spesso foriero anche di incomprensioni da parte dei cittadini, che ha richiesto a tutti gli abruzzesi sacrifici, soprattutto ai lavoratori della sanità, chiamati a superlavoro e impegno spesso non riconosciuti”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sisma 2016, approvato nuovo piano per ricostruzione opere pubbliche

La Cabina di Coordinamento nel corso dell’ultima riunione  ha approvato il nuovo piano delle opere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *