Sociale, si valuta il commissariamento per l’Asp 1 Teramo

 “Si sta valutando la decisione di commissariare l’Asp 1 di Teramo”. A questa conclusione è arrivato l’assessore regionale alle Politiche sociali, Pietro Quaresimale, al termine della riunione avuta nella sede dell’assessorato a Pescara sullo stato finanziario e di liquidità dell’azienda che eroga servizi alla persona. “La situazione finanziaria, ma questo è noto a tutti, rimane difficile – ha esordito Quaresimale – e questo blocca ogni ipotesi di rilancio della struttura stessa. La riunione di oggi, alla quale erano presenti anche i sindacati, è servita per avere contezza che comunque gli stipendi e la tredicesima verranno regolarmente versati ai lavoratori, ma anche per capire se esistono margini per uscire dall’incertezza. La posizione debitoria dell’Asp 1- ha aggiunto l’assessore – rimane difficile con debiti accertati intorno ai 9 milioni di euro. La Regione è pronta a fare la sua parte mettendo sul piatto delle Asp complessivamente 7 milioni di euro di cui 2 dovrebbero andare alla struttura di Teramo 1”. Se da una parte la Regione vuole garantire un impegno finanziario importante, dall’altro per l’assessore “non è più rinviabile da parte delle Asp la decisione di rivedere le tariffe sui servizi erogati, anche perché permanendo questa situazione ogni servizio erogato comporta costi economicamente non sopportabili”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Commissione d’inchiesta sull’emergenza idrica in Abruzzo

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo ha votato all’unanimità l’istituzione della nuova Commissione d’inchiesta dedicata al tema …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.