Elezioni regionali, le informazioni utili per il voto

Domenica 10 marzo 2024, sono in programma le elezioni regionali per rinnovare il Consiglio regionale ed  eleggere il  Presidente della Giunta regionale. Si vota dalle ore 7 alle ore 23 (lo spoglio inizierà dopo la chiusura dei seggi). Sono elettori i cittadini maggiorenni iscritti nelle liste elettorali dei Comuni della regione, compresi i residenti all’estero iscritti all’A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero). Il territorio abruzzese è diviso in 4 circoscrizioni, che coincidono con le province (Teramo, L’Aquila, Chieti e Pescara) ed è possibile esprimere la propria preferenza solo per i candidati consiglieri presenti nella lista della circoscrizione di residenza. Sono possibili le seguenti modalità di voto: votare un candidato Presidente (il voto non si estende alle liste ad esso collegate); votare una lista (il voto si estende anche al candidato Presidente ad essa collegato); votare un candidato Presidente e una delle liste ad esso collegate. L’elettore può esprimere una o due preferenze per i candidati alla carica di consigliere della lista prescelta (scrivendo il cognome oppure il nome e il cognome in caso di omonimia). Se esprime due preferenze, queste devono essere di genere diverso (per una donna e per un uomo, o viceversa, comunque della medesima lista); in caso contrario la seconda preferenza è nulla e resta valida solo la prima. Non è consentito il voto disgiunto: sarà considerata nulla la scheda con il voto espresso per un candidato Presidente e per una lista diversa da quelle a lui collegate. Diventa Presidente della Regione il candidato alla carica di Presidente che ottiene il maggior numero di voti validi. Per votare sono necessari la tessera elettorale e un documento d’identità in corso di validità. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita, può richiederla, anche nel giorno della votazione, all’ufficio elettorale del comune di iscrizione nelle liste elettorali.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sanità, potenziare la diagnostica per immagini per abbattere le liste di attesa

 L’abbattimento delle liste di attesa grazie al potenziamento della diagnostica per immagini è stato al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *