Export, in Abruzzo crescita del 13,7 per cento grazie ad automotive e farmaceutico

Dati positivi per le esportazioni abruzzesi che nei primi nove mesi del 2023 che fanno segnare un incremento del 13,7% che vale il quarto posto a livello nazionale. Si tratta di uno dei dati diffusi da Cna Abruzzo. “Grazie allo studio effettuato dalla Cna – spiega il direttore regionale Silvio Calice – possiamo dire che emerge che hanno numeri molto positivi l’automotive e il settore del farmaceutico. Questo trend potrebbe essere allargato anche ad altri settori come per esempio l’agroalimentare e al settore moda che hanno tradizionalmente vocazione all’export e per questo sarebbe importante mettere in generale in campo strumenti che siano in grado di favorire anche processi di aggregazione anche attraverso incentivi pubblici per far affacciare di più e meglio questi settori sul mercato internazionale perché il mercato internazionale è interessato molto anche al Made in Italy e all’agroalimentare. A tal proposito abbiamo nei prossimi giorni un appuntamento con intermediari internazionali a Dubai dove avremo un confronto per vedere se ci sono possibilità di intermediazione. Una scommessa che coinvolge tutti gli attori, Regione compresa”.

Aldo Ronci, che ha condotto lo studio, ha parlato in riferimento della percentuale della crescita e del fatto che i pilastri dell”export sono diventati due “perché all’automotive si è aggiunto il farmaceutico. L’incremento di 906 milioni di euro è dovuto per il 46% all’ automotive e per il 39% al farmaceutico e insieme arrivano al 85% con il quasi totale export riguardante la nostra regione”. Rispetto al 2019 l’export abruzzese è “cresciuto poco rispetto al dato nazionale con il 16% rispetto al 31% dato nazionale, anche se all’ automotive mancano 600 milioni per raggiungere il volume dell’ export 2019 mentre il farmaceutico è quadruplicato. L’ultimo punto riguarda il volume medio dell’export per l’impresa che in Abruzzo è troppo esiguo e pari alla metà di quello nazionale”, conclude Ronci.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Comuni Rinnovabili 2024, Tauro (Legambiente): l’Abruzzo acceleri su comunità energetiche e grandi impianti da rinnovabili

Con 5,79 GW di nuove installazioni di rinnovabili nel 2023, in Italia dopo 12 anni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *