Inchiesta sulla Regione Abruzzo, lunedì si decide sul ricorso della difesa

Il Tribunale del riesame dell’Aquila ha fissato al lunedi’ prossimo 6 marzo l’udienza per discutere il ricorso presentato, nell’ambito della maxi inchiesta della procura dell’Aquila su una serie di appalti gestiti dalla Regione Abruzzo, dagli avvocati Massimo Costantini e Roberto Madama, che assistono Eugenio Rosa, titolare dell’impresa edile Iciet di Castelli, indagato nel filone sulla ricostruzione post-terremoto della sede centrale aquilana della Giunta regionale di palazzo Centi. Il ricorso e’ stato presentato contro la perquisizione e il sequestro disposti dai pm del capoluogo nei confronti dell’indagato.

L’udienza sara’ la prima occasione per i legali per conoscere le carte iniziali dell’indagine. Nei prossimi giorni, comunque, a seconda dei documenti che potranno consultare, vedranno se andare avanti o meno nell’istanza. Anche l’avvocato Gennaro Lettieri, in rappresentanza del capo della segreteria del governatore D’Alfonso ed ex consigliere Pd, Claudio Ruffini, ha presentato istanza al Riesame. Lo stesso starebbe per fare Massimo Carosi in rappresentanza dell’imprenditore Mauro Pellegrini, contitolare dell’azienda di costruzioni Dipe. Intanto le indagini proseguono, anche se, al momento, non sono calendarizzati altri interrogatori di indagati. L’inchiesta e’ coordinata dal procuratore Michele Renzo e dal sostituto Antonietta Picardi e portata avanti dai carabinieri del Noe e dalla squadra Mobile della questura di Pescara. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

A ottobre gli occupati in Italia calano lievemente rispetto a settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *