Qualità della vita, Trento è in testa alla classifica. Le abruzzesi dopo il 60mo posto.

Le dimensioni analizzate sono affari e lavoro, ambiente, istruzione e formazione, reddito e ricchezza, sicurezza sociale e  tempo libero.

All’opposto Crotone si conferma anche quest’anno ultima classificata. La provincia identifica le province del Mezzogiorno con diverse criticità in molti degli aspetti relativi alla qualità della vita. La provincia è nel gruppo di coda in sei dimensioni su nove (affari e lavoro; ambiente; istruzione e formazione; reddito e ricchezza; sicurezza sociale; tempo libero).

Per quanto riguarda le province abruzzesi, la prima è Teramo (nella foto), al 64mo posto, in discesa di 4 posizioni. Pescara è subito dietro (65mo posto) ma in crescita rispetto all’indagine 2021 (dove era al 73mo posto). Ancora dietro L’Aquila (66mo posto), in salita di due posizioni. Infine c’è Chieti (68mo posto) in discesa di una posizione.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Risparmi, per l’80 per cento degli italiani la gestione dei soldi è complessa

L’80% degli italiani che investono i propri soldi ritiene “complessa” la gestione delle finanze personali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *