Karima, Federico Palmaroli e Giordano Bruno Guerri protagonisti al ‘Festival dannunziano’

La cantante italo-algerina Karima, Federico Palmaroli alias Osho, e Giordano Bruno Guerri saranno domani, sabato 11 settembre, le guest star della penultima giornata della terza edizione del Festival dannunziano, promosso dal Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri e sostenuto dal Governatore Marco Marsilio. A far da cornice agli eventi in programma a partire dalle ore 19 saranno le Sale dell’Aurum e la splendida arena naturale del piazzale Michelucci dove proseguirà anche la raccolta fondi per garantire il risanamento e il recupero della pineta dannunziana dopo il devastante rogo dello scorso primo agosto, riserva alla quale è legata l’intera kermesse offrendo al pubblico la possibilità di effettuare una donazione liberale.

Domani, sabato 11 settembre, la nona giornata di eventi partirà dunque alle ore 19, all’Aurum, con il Convegno ‘d’Annunzio, l’Abruzzo e l’Antichissima Poesia di Nostra Gente’, una lezione con reading di testi di d’Annunzio con il professor Mario Cimini, Ordinario di Letteratura Italiana al Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze sociali dell’Università d’Annunzio, con la partecipazione dell’attore Domenico Galasso

Alle ore 19.45, all’interno del Convegno, Lettura dei testi di d’Annunzio sulla Pineta e Pescara con Giordano Bruno Guerri, Presidente del Vittoriale degli Italiani, e Marco Paparella

Alle ore 20 il Festival si sposterà nel piazzale Michelucci per Le più belle frasi di Osho di Federico Palmaroli che proporrà la satira come colpo ben assestato nello stomaco di tutte le saccenti musonerie. Federico Palmaroli nasce a Roma nel 1973. Di formazione umanistica, matura fin dall’adolescenza un grande interesse per la tradizione popolare tipicamente romana. È il padre de ‘Le più belle frasi di Osho’ una delle pagine social di maggiore successo – oltre un milione di like su Facebook, 400mila followers su Instagram.

A chiudere la giornata, dalle 21.30, sarà il Concerto Futura: La canzone dal classico al Rock. La Medit Orchestra meets Karima, featuring Luca Aquino e Giovanni Guidi, dirige il Maestro Angelo Valori. Ad accompagnare e a dare corpo e sostanza alla voce di Karima sarà la Medit Orchestra (12 archi e sezione ritmica) che raccoglie l’eredità dell’Orchestra d’Archi Suono & Oltre e ha al suo attivo la prima esecuzione mondiale di “Variazioni per Basso elettrico e orchestra” di John Patitucci, eseguito in prima mondiale dall’autore con l’orchestra. 

Per assistere agli eventi del Festival dannunziano è necessario prenotarsi sulla piattaforma dannunzioweek.it ed è possibile fare una donazione liberare di fondi che saranno devoluti per il risanamento della pineta dannunziana dopo i roghi del primo agosto. Le donazioni possono essere effettuate con le seguenti modalità: Bonifico bancario sul conto corrente IBAN IT 68 T 05424 04297 000051050040 intestato a Consiglio Regionale dell’Abruzzo; PagoPa la causale da indicare nel caso di bonifico bancario o PagoPa è la seguente: ‘Contributo per il recupero della pineta e dei luoghi dannunziani’; Versamento contanti presso il punto informativo della manifestazione sito in Piazza Unione – Pescara, tutti i giorni a partire da venerdì 3 settembre dalle ore 10 alle ore 19, e dalle 19 in poi sui luoghi degli spettacoli. Si ricorda che per accedere a tutti gli eventi della kermesse occorre avere con sé il Green pass.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara. Lo sceneggiatore del film Governance, Rugo, alla Scuola Macondo per presentare il suo libro ‘Acari’

Sabato 25 settembre alle ore 18:30, la sede della Scuola Macondo di Pescara ospiterà la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *