L’Aquila, rinnovato il rito dei serpari per la festa di San Domenico a Cocullo

Grande partecipazione, dopo 2 anni di pausa, per i ‘serpari’ di Cocullo dove oggi si è festeggiato San Domenico dei serpenti, patrono della località turistico-montana. I serpenti protagonisti della festa, da cui si racconta che il santo ricavava unguenti e prodotti dalle proprietà curative contro mal di denti e nevralgie vengono catturati dal 19 marzo al 1° maggio e, il giorno della festa, lasciati sul simulacro del santo che oggi ha sfilato in processione per le viuzze del paese che scendono a perpendicolo, tra migliaia di curiosi e turisti che visitano la località per assistere al ‘rito dei serpari’. Le verifiche sul rispetto delle prescrizioni e la cura dei rettili, specie protette del genere Cervone, Saettone, Biacco e della Biscia dal collare, è stata affidata ai carabinieri di Cocullo e del Cites Pescara, reparto specializzato nella tutela della fauna e flora protette dalla Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Angelo Pintus porta in scena Bau al Massimo di Pescara il 12 novembre

Angelo Pintus porterà in scena “Bau”, il suo nuovo spettacolo, al Teatro Massimo di Pescara …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.