Linea Verde accende i riflettori sull’Abruzzo

Da Pescara a Sulmona lungo la rotta della transumanza nel centenario dell’impresa di Fiume.“Linea Verde” con la puntata di domenica 27 settembre, alle 12.20, su Rai1, va alla scoperta dell’Abruzzo segreto, dei luoghi del “vate”.Nel centenario della “Carta del Carnaro” che gli studiosi considerano la più bella (e topica) Costituzione del mondo, Pescara ha dedicato a Gabriele D’Annunzio e a ”L’impresa di Fiume”, una mostra di grande valore e una serie di riflessioni culturali e di spettacoli e il programma ne ha approfittato per ripercorrere lungo i versi di “Settembre andiamo è tempo di migrare…” il legame di Gabriele D’Annunzio con l’Abruzzo. Lo fa attraverso le parole di Giordano Bruno Guerri – il massimo studioso e “custode” dannunziano che presenta anche l’imminente uscita del film “Il Cattivo Poeta” dedicato agli ultimi giorni del “vate”, coprodotto da Rai Cinema. Con Beppe Convertini e Ingrid Muccitelli si andrà alla scoperta dei tratturi, dei boschi, dei prodotti della pastorizia, dai formaggi alla tana fino alle tradizioni dei pastori e alle loro abilità tecnologiche come la costruzione delle “capanne mobili”.Poi c’è il racconto, seguendo uno dei libri più intensi di D’Annunzio “Il Trionfo della Morte”, dei luoghi del “vate”, dalla sua pineta al suo eremo, a San Vito Chietino, affacciato sull’incantevole costa dei trabocchi, fino a Guardiagrele, dove Peppone farà scoprire la cucina preferita dal poeta e la dispensa di questo pezzo incantato d’Abruzzo. Si chiude con le meraviglie di Sulmona e le vigne della Marruccina.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

A Pescara la presentazione del libro Liriche italiane di Angelo Sirena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *