Oddo: per noi è un periodaccio

Alla vigilia della proibitiva gara di domani al San Paolo, e’ tornato a parlare oggi, al centro sportivo Poggio degli Ulivi di Citta’ Sant’Angelo, il tecnico del Pescara Massimo Oddo che, prima della partenza per la Campania, non ha potuto evitare di parlare dell’emergenza assenze soprattutto nel reparto arretrato.

“Ho solo tre difensori a disposizione che sono Coda, Crescenzi e Stendardo, e per questo ho deciso di aggregare alla prima squadra i giovani Delli Carri, Maloku e Pompetti che e’ un classe 2000. Fortunatamente Fornasier e’ disponibile e lo porteremo con noi, per il resto ne’ Cubas ne’ Zuparic potranno essere convocati. Gli infortuni – ha detto Oddo – fanno purtroppo parte del gioco del calcio. Questo per noi e’ un periodaccio. Ci sono nove infortunati di cui cinque con traumi riportati da scontri di gioco. Dobbiamo fare di necessita’ virtù”. Nonostante una rosa ridotta ai minimi termini, l’allenatore degli abruzzesi spiega quello che cerchera’ di fare la sua squadra, anche perche’ impostare una gara in difesa sarebbe un suicidio.

“Non si puo’ pensare di andare a Napoli a chiudersi. Andremo a giocarcela cercando di essere bravi nelle ripartenze e attenti quando ci attaccheranno”. L’ultima battuta del tecnico pescarese in conferenza stampa e’ stata per l’ultimo arrivato: “Alberto Gilardino e’ il giocatore che ci e’ mancato fino a questo momento. Una pedina importante per questa squadra”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Grandi risultati sportivi per Alessia Vaculencic, nuotatrice di origine moldava che vive e si allena ad Ortona.

Grandi risultati sportivi per Alessia Vaculencic, nuotatrice di origine moldava che vive e si allena …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.