gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Cinquecento posti di lavoro nel settore agroalimentare

di Redazione

In Abruzzo 50 opportunità

Openjobmetis, la prima e unica agenzia per il lavoro quotata oggi in Borsa Italiana, è alla ricerca di oltre 500 persone per diverse mansioni nel settore agroalimentare in Emilia Romagna, Veneto, Abruzzo, Puglia e Sicilia. Per la provincia di Parma Openjobmetis cerca oltre 150 persone che verranno formate e impiegate nelle aziende locali di trasformazione dei pomodori. I candidati frequenteranno un corso gratuito di carrellista uso radiofrequenza della durata di 80 ore al termine del quale, superato l'esame, otterranno l'attestato che permetterà loro di essere assunti in qualsiasi azienda che richiede tale competenza. I primi corsi inizieranno a maggio, mentre l'inizio dell'impiego è previsto per la fine di luglio. E' richiesto, come titolo minimo di studio, la licenza media inferiore, oltre alla disponibilità a lavorare su turni e nei giorni festivi. E' gradita esperienza in qualità di carrellista-magazziniere.

Inoltre, Openjobmetis sta cercando altri 370 candidati interessati a lavorare nel settore agroalimentare durante i mesi estivi. In Sicilia e Puglia: 200 raccoglitori di pesche, albicocche e uva da tavola, disponibili per lavori a giornata, anche nei giorni festivi; è gradita una pregressa esperienza in mansioni di raccolta. In Emilia Romagna: 20 raccoglitori di asparagi, disponibili da subito, e per lavori a giornata, gradita pregressa esperienza nel settore agricolo. Ancora in Emilia Romagna: 30 addetti alla scelta della frutta (susine, pesche e nettarine), pulitura e posizionamento del prodotto all'interno di varie confezioni; richiesta precedente esperienza nel ruolo e disponibilità a lavorare su turni e in giorni festivi. Sempre in Emilia Romagna: 5 magazzinieri addetti alla preparazione dei pallet, organizzazione delle cassette della frutta in base agli ordini e alle spedizioni; gradita precedente esperienza e disponibilità a lavorare su turni e in giorni festivi. E ancora: 20 addetti al diradamento delle piante, eliminazione dei fiori in eccesso o dei frutti per permettere la corretta maturazione dei frutti che verranno raccolti in una seconda fase; gradita precedente esperienza nelle coltivazioni di albicocche e pesche. Poi, dieci addetti alla raccolta delle albicocche, pesche e susine e 5 al controllo qualità, posizionamento del prodotto nelle varie confezioni ed etichettatura in base al cliente nel settore avicolo. In Abruzzo: 50 addetti al trapianto di piantine di patate, carote, finocchi; gradita precedente esperienza nel settore agricolo. In provincia di Verona: 30 persone per la potatura e la pulitura di piante da frutto (kiwi gialli, pesche e fragole) e per raccolta e cernita; gradita precedente esperienza nel settore agricolo.

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam