gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Occupazione, in Italia è bassa tra gli under 35

''L'italia è tra i paesi europei con un tasso di occupazione tra gli under 35 tra i più bassi''. Nel 2016 era pari al 39,9%; ''siamo 14 punti sotto l'area dell'euro e quasi 17 rispetto alla media Ue''. ''E' un dato quasi impressionante''. Lo afferma il direttore del dipartimento per la produzione statistica dell'Istat, Roberto Monducci, nel corso dell'audizione nelle commissioni Bilancio di Camera e Senato. Nella fascia tra 25 e 34 anni il tasso di occupazione, che si ferma al 60,3%, ''costituisce una criticità non solo per le persone che sono in condizioni di non occupazione ma anche per l'impatto che c'è sulla crescita del paese'', osserva il direttore. ''E' un elemento di spreco su cui lavorare, perché è in quella zona che c'è il motore'' per la crescita dell'economia. Le differenze di genere pesano in modo rilevante sul tasso di occupazione per i giovani che hanno almeno 25 anni: sono il 51,5% delle donne contro il 68,9% degli uomini. Quando si passa a esaminare la situazione delle giovani donne in coppia con figli, rispetto ai coetanei maschi, il divario è di ben 40 punti percentuali rispetto ai coetanei: 42,8% contro 83,7%

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam