Progetto Sud Festival a San Salvo

Quarta edizione di una delle iniziative musicali piu’ importanti del Centro Sud Italia, “Progetto Sud Festival”, in programma 25, 26 e 27 agosto prossimo a San Salvo Marina. “Dopo le tragiche vicende che hanno profondamente colpito la nostra regione – spiegano gli organizzatori Antonio Cane, Andrea Di Iorio e Daniele Manzone – abbiamo voluto dare un segnale, lanciare un messaggio, promuovendo e valorizzando i tesori della nostra terra: gli arrosticini abruzzesi, la ventricina dell’alto vastese, le pesche, una produzione tipica dell’agricoltura di San Salvo e l’uva come simbolo del Montepulciano d’Abruzzo conosciuto e apprezzato in tutto il mondo”. L’iniziativa e’ stata ideata in collaborazione con Smart Media Shop; sui social network sta girando con lo slogan “I love Abruzzo. I love San Salvo. I love Progetto Sud Festival”, “con riscontri piu’ che positivi” aggiungono gli organizzatori. Il programma musicale sara’ reso noto in occasione della presentazione dell’evento, a maggio. Per l’edizione dello scorso anno le presenze sono state 30 mila: affollati i concerti di 99 Posse, Bandabardo’ e Apre’s la Classe. Riconfermato anche quest’anno lo Street Food d’aMare, l’originale cibo da strada, dedicato in particolar modo alla promozione dei prodotti gastronomici di nicchia. E nell’attesa della presentazione ufficiale del programma, l’organizzazione invita a seguire tutti gli aggiornamenti sulla pagina Facebook “Progetto Sud Festival”. San Salvo, 1 aprile 2017 – Continuano le iniziative legate a “Progetto Sud Festival” 2017 che si terra’ il 25, 26 e 27 agosto prossimo a San Salvo Marina (Ch). Dopo l’ufficialita’ delle date, e’ stato infatti appena lanciato un gadget particolare relativo alla quarta edizione di una delle iniziative musicali piu’ importanti del Centro Sud Italia: una cover per smartphone sulla quale sono stati riproposti i prodotti tipici della tradizione enogastronomica abruzzese. “Dopo le tragiche vicende che hanno profondamente colpito la nostra regione – spiegano gli organizzatori Antonio Cane, Andrea Di Iorio e Daniele Manzone – abbiamo voluto dare un segnale, lanciare un messaggio, promuovendo e valorizzando i tesori della nostra terra: gli arrosticini abruzzesi, la ventricina dell’alto vastese, le pesche, una produzione tipica dell’agricoltura di San Salvo e l’uva come simbolo del Montepulciano d’Abruzzo conosciuto e apprezzato in tutto il mondo”.

Un’iniziativa, ideata in collaborazione con Smart Media Shop, che sta gia’ girando su tutti i social network con lo slogan “I love Abruzzo. I love San Salvo. I love Progetto Sud Festival” con riscontri piu’ che positivi. Intanto si attende il programma musicale che sara’ reso noto in occasione presentazione dell’evento che si terra’ a maggio. Dopo gli affollati concerti dell’anno scorso con 99 Posse, Bandabardo’ e Apres la Classe, gruppi di punta dell’edizione 2016 che ha contato oltre 30mila presenze, si attendono con ansia i nomi degli artisti di quest’anno che, a detta degli organizzatori, saranno di alto calibro. Riconfermato anche quest’anno lo Street Food d’aMare, l’originale cibo da strada, dedicato in particolar modo alla promozione dei prodotti gastronomici di nicchia. E nell’attesa della presentazione ufficiale del programma, l’organizzazione invita a seguire tutti gli aggiornamenti sulla pagina Facebook “Progetto Sud Festival”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Kareem Abdul Jabbar all’Oscar Pomilio Blumm Forum 2017

Sabato 11 marzo, dalle 16:45, si svolgerà all'Aurum di Pescara la sesta edizione dell’Oscar Pomilio Blumm Forum (oscarpomilioforum.eu), evento organizzato da Pomilio Blumm per commemorare il fondatore Oscar Pomilio.

L’edizione 2017 vuole indagare, secondo l'approccio del Forum, multidisciplinare ed internazionale, su "Il Frattempo. Ripartire dal pensiero: tra progettualità e azione", ovvero sullo spazio che divide il dire dal fare, la teoria dalla realizzazione. Tra gli speaker di quest'anno: Kareem Abdul-Jabbar, preminente personalità americana nata come fenomeno sportivo e diventata in seguito un punto di riferimento culturale nella società statunitense, è infatti Ambasciatore Culturale Globale degli Stati Uniti ed ha ricevuto da Obama la più alta onorificenza USA: la Medaglia Presidenziale della Libertà; Pietro Montani, filosofo, professore ordinario di Estetica all'Università “La Sapienza” di Roma, già directeur d'Études Associé presso all'EHESS di Parigi, si è occupato di estetica dei nuovi media, di teoria del cinema e di filosofia dell’immagine ed è considerato uno dei massimi teorici italiani di cinema. Terzo ospite del panel sarà l'artista portoghese Delio Jassè, finalista del docu-reality trasmesso da Sky Arte “Pomilio Blumm Prize”, dedicato all’omonimo premio d’arte internazionale. 

A moderare l'incontro sarà il giornalista Luca Sofri, direttore del quotidiano on line Il Post, mentre aprirà il Forum Franco Pomilio ICS Chairman, Presidente di Pomilio Blumm e autore di libri sulla comunicazione istituzionale quali "La Repubblica della Comunicazione”, “Comunicazione 3.0”, nato da una conversazione col grande sociologo Zygmunt Bauman, e “Comunicare la trasparenza”. A chiudere l'incontro sarà Massimo Pomilio AD Pomilio Blumm, esperto di comunicazione istituzionale internazionale.

Come ogni anno si svolgerà nell'ambito dell'Oscar Pomilio Forum la premiazione ed esposizione delle opere vincitrici di Blumm Prize Next Artists, premio d'arte rivolto agli studenti dei licei artistici di tutta Europa e del bacino del Mediterraneo, chiamati ad interpretare il concetto di rinoceronte, simbolo di straordinaria evoluzione della specie ed emblema moderno e riconoscibile di Pomilio Blumm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.