Chieti. Piano neve, scatta il coordinamento in vista della prima perturbazione fredda

 Piano neve pronto a scattare alla prima perturbazione propriamente invernale attesa per i prossimi giorni: il Coc è già operativo, mezzi spazzaneve e spargisale sono pronti, massima prudenza è quanto raccomanda l’Amministrazione comunale.

È attesa per i prossimi giorni una perturbazione che porterà il freddo anche nella nostra città  così il sindaco e l’assessore all’Ambiente Chiara Zappalorto . Già da settimane abbiamo attivato Formula Ambiente e il Coc comunale, perché fossero pronti a intervenire in caso di un’emergenza ghiaccio o neve. A fronte della perturbazione annunciata per i prossimi giorni e attesa per il 26 dicembre, la macchina comunale scalda i motori e raccomanda ai concittadini la massima prudenza, invitando a non spostarsi in caso di maltempo, ricordando a tutti che, oltre alle restrizioni imposte dall’ultimo DPCM governativo che ripristina da domani al 26 la zona rossa per contingentare i contagi e la mobilità, dal 15 novembre è comunque obbligatorio circolare con pneumatici da neve o catene a bordo, limitando gli spostamenti all’essenziale.

Cosa fa il Comune
•       Redige il Piano neve e garantisce il transito in sicurezza sulle vie cittadine e una serie di operazioni per consentire l’accesso a uffici pubblici, scuole, strutture sanitarie e cimiteri.
•       Provvede alla pulizia e allo spargimento del sale sulle strade di propria competenza per evitare il ghiaccio e garantire il transito in sicurezza delle auto, dei mezzi pubblici e di soccorso, quando le temperature si abbassano sotto lo zero o si verificano precipitazioni nevose.
•       Segue precisi percorsi con i mezzi spargisale, per liberare le arterie principali, gli snodi sensibili della viabilità urbana (tangenziali, cavalcavia, rotonde, sottopassi e complanari) e passare a tutte le altre strade cittadine. Ognuno ha un colore a seconda della zona.

Cosa devono fare i cittadini
•       Verificare le condizioni meteo dai canali della Protezione Civile Regionale e del Centro funzionale d’Abruzzo (centrofunzionaleabruzzo.org); dal sito e pagine social del Comune; dai media locali;
•       Attivare quanto previsto dai regolamenti di Polizia Municipale per i proprietari di abitazioni, gli amministratori di condominio, i negozi per tutelare l’incolumità delle persone, liberando marciapiedi, accessi, passaggi pedonali dal ghiaccio e dagli ostacoli;
•       Rimuovere prima la neve e poi spargere il sale (1 kg per 20 mq di superficie);
•       Spostare l’auto perché non sia d’intralcio al passaggio dei mezzi e non parcheggiare agli incroci, specie nei centri storici per agevolare la pulizia notturna delle strade;
•       Uscire di casa solo se indispensabile;
•       Evitare di prendere l’auto, specie se non si ha pratica di guida con neve o ghiaccio;
•       Utilizzare i mezzi pubblici il più possibile per gli spostamenti in città;
•       Montare pneumatici da neve o portare catene a bordo della propria auto, come stabilisce la normativa a partire dal 15 di novembre e fino al 15 di aprile;
•       Chiedere il supporto della Polizia Municipale chiamando lo 0871/42441.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Il Recovery Plan e la mobilità sostenibile

da Vito Coviello*   Nel pieno rispetto dei tempi richiesti dall’Ue, l’Italia ha presentato il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *