Pianella: dal Ministero 98.000 euro per progettare due opere strategiche.

Dopo i fondi ottenuti lo scorso anno per affidare le progettazioni per il miglioramento sismico della scuola materna di Castellana, della caserma dei carabinieri e dell’edificio ex scuola media di Via S.Lucia, il comune di Pianella ottiene dal Ministero dell’interno ulteriori fondi per potersi dotare di una fase avanzata di progettazione relativa a problematiche di dissesto idrogeologico.

“Abbiamo partecipato a questo bando – spiega il Sindaco Sandro Marinelli – poiché da anni siamo impegnati in opere di prevenzione dai fenomeni di dissesto idrogeologico che, purtroppo, vedono il nostro territorio, per le particolari caratteristiche geomorfologiche, presentare numerosi elementi di fragilità. Difatti, nel corso degli ultimi anni abbaiamo eseguito numerosi interventi di ricostruzione e prevenzione: Via Rieti, c.da San Michele, c.da Collejonne, c.da Salmacina, c.da San Rocco, fino ad arrivare all’opera di messa in sicurezza dell’ex cava di c.da Fornace che verrà inaugurata nei prossimi giorni e che ha consentito di mettere in sicurezza uno dei versanti di maggiore pericolo per l’intero centro urbano. Le due criticità, che vedono un finanziamento ministeriale complessivo di € 98.000,00 , ci consentiranno di dotarci di un livello avanzato di progettazione, requisito ormai necessario per poter ambire ai finanziamenti pubblici per la realizzazione degli interventi, sono quelle di Piazza Diaz, dove il muro di contenimento presenta problematiche rilevanti che ne hanno imposto l’interdizione all’accesso e il ponticello di c.da San Desiderio, che necessita di un radicale intervento di messa in sicurezza. Con questi due ulteriori finanziamenti – conclude il primo cittadino – l’amministrazione compie un definitivo passo in avanti verso quell’ambiziosa opera di integrale prevenzione dal rischio idrogeologico dei pericoli nelle zone critiche del territorio che appariva impresa impossibile alcuni anni orsono.”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Quaresimale: artigiani e Pmi sono l’ossatura economica dell’Abruzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *