Riparte il settore giovanile della Pallavolo Teatina

Oltre alla prima squadra, parte importante del lavoro e della programmazione della società è stata rivolta in questi mesi all’allestimento del settore giovanile. Per una realtà piccola e, comunque, di provincia come quella di Chieti, avere a disposizione un gruppo di ragazze da far crescere e maturare è fondamentale, non solo per il futuro della prima squadra ma anche, e forse soprattutto, per creare una cultura della pallavolo che possa spingere negli anni a venire sempre più bambine e ragazze a intraprendere questo sport. Le difficoltà tuttavia non mancano, e quest’anno si è dovuto nuovamente ripartire da zero, con un gruppo totalmente rinnovato. Le ambizioni, comunque, rimangono le stesse, come conferma il tecnico Maurizio Ricci, che allena tutte le formazioni del settore giovanile:

“Quest’anno abbiamo una squadra under 14 e una under 16 che, oltre al campionato di categoria, affronta anche il campionato di seconda divisione. Parliamo di ragazze nuove, che hanno appena cominciato a giocare a pallavolo, e dunque si tratta necessariamente di un lavoro a lungo termine. Tuttavia, certi segnali possono già intravedersi, e credo che alcune di loro, se continueranno a lavorare con l’impegno e la costanza che ci stanno mettendo, abbiano gli strumenti ficisi e tecnici per poter essere un giorno aggregate alla prima squadra. Considerando la situazione di partenza, è chiaro che per il momento i risultati sul campo importano fino ad un certo punto, anche se devo dire che la under 16, nel campionato di seconda divisione, ha iniziato con una bella vittoria 3-2 in trasferta. Il nostro obiettivo sul medio-lungo termine è quello di ricostruire un settore giovanile di qualità: siamo l’unica realtà oggi esistente in una città che non ha mai avuto una squadra di pallavolo femminile di alto livello (se non molti anni fa), quindi è nostro compito cercare di accrescere, qualitativamente e quantitativamente, il nostro settore giovanile, facendo avvicinare a questo sport quante più ragazze possibili. E avere la prima squadra in un campionato nazionale di serie B può farci da traino. Il futuro della Pallavolo Teatina si basa molto su questo e spero che il lavoro che stiamo impostando adesso ci faccia raccogliere bei frutti nelle prossime stagioni”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

ADRICESTA dona un ecografo al reparto di oncologia

L’ADRICESTA ha acquistato un ecografo da donare al Reparto di Oncologia che verrà dedicato a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *