Sanità, i sindaci di Caramanico Terme, Salle e Sant’Eufemia a Maiella incontrano l’Assessore Regionale

“Nella mattinata di oggi, Lunedì 9 maggio, presso la Direzione ASL di Pescara abbiamo incontrato l’Assessore Regionale alla Sanità, dott.ssa Nicoletta Verì ed i vertici dell’Azienda Sanitaria di Pescara. Come preannunciato è stata confermata una soluzione provvisoria alla carenza dei medici nei nostri comuni grazie alla disponibilità dei medici dell’U.C.C.P. di Scafa. Nello specifico il dott. Silvio Basile, la dott.ssa Maria Di Biase, la dott.ssa Luciana Di Biase e la dott.ssa Chiara Marulli si sono resi disponibili a prestare servizio fino alla data del 31 luglio 2022 per 5 giorni alla settimana nel comune di Caramanico Terme e 2 giorni alla settimana nei comuni di Salle e Sant’Eufemia a Maiella”.
Lo affermano Davide Morante, Sindaco Di Salle, Francesco Crivelli, Sindaco di Sant’Eufemia a Maiella e Luigi De Acetis, Sindaco di Caramanico Terme.

“A prescinde da quale medico verrà scelto tra quelli sopra menzionati, ciascun utente potrà rivolgersi indifferentemente ad ognuno di loro. Il dettaglio dei giorni ed orari di presenza saranno resi noti dagli stessi medici che vi invitiamo a contattare per ogni informazione. Durante questa settimana verranno eseguiti dalla ASL i sopralluoghi necessari per definire l’idoneità dei locali messi a disposizione dalle Amministrazioni Comunali. A seguito dell’esito positivo del sopralluogo il servizio sarà attivato tempestivamente. Contestualmente la Direzione Generale della ASL e l’Assessorato Regionale alla Sanità hanno assunto l’impegno per la pubblicazione di un avviso finalizzato ad individuare in modo definitivo l’unità, prevedendo la possibilità di allargare la platea dei partecipanti anche ai tirocinanti, secondo le previsioni normative. In sede di riunione abbiamo ribadito l’assoluta necessità di espletare tutti i procedimenti affinché siano realizzate le condizioni per dare continuità all’erogazione del servizio. Va precisato che la manifestazione d’interesse alla prestazione del servizio nei nostri comuni è una facoltà volontaria da parte degli interessati che, una volta presentata la domanda in risposta all’avviso e successivamente all’accettazione della propria candidatura, avranno 90 gg di tempo per comunicare la/le sedi (fra i comuni interessati) in cui prestare servizio”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

IASRIC, convegno nazionale sulla Seconda guerra mondiale

L’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea (IASRIC), promuove due giornate di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *