Scafa, caso covid tra gli studenti dell’Istituto Comprensivo. Attivate le procedure anti contagio


I provvedimenti sono stati decisi dopo la comunicazione della Asl, circa l’esito positivo di un tampone eseguito su un alunno della Scuola Secondaria di 1° grado, alla Prof.ssa Daniela D’Alimonte, Dirigente Scolastica dell’ Istituto Comprensivo San Valentino-Scafa. che ha attivato le procedure in merito elencate nella nota ufficiale diffusa:
“Avendo nella mattinata odierna la dott.ssa responsabile dipartimento prevenzione della ASL di Pescara confermato, dopo telefonata del Dirigente scolastico la positività al Covid 19 di un alunno della classe 2 C secondaria di I grado di Scafa; essendo stata tale positività comunicata anche dal genitore dello stesso alunno, al prof. Mimmo Silvestri, docente referente Covid; essendosi la scuola attivata per invitare il genitore rappresentante di classe ad avvisare tutti gli altri e a mandare a casa la classe interessata secondo la normativa di riferimento e contemporaneamente avendo avvisato tutti i docenti che entrano nella classe e il sindaco del paese, avv. Maurizio Giancola; avendo il referente Covid provveduto, come da procedura, ad inviare al dipartimento ASL tutti i nominativi degli alunni della classe con i numeri telefonici dei genitori e tutti i nominativi dei docenti affinché fossero contattati dalla stessa per effettuare i passaggi della procedura Covid; avendo ricevuto nota ufficiale della ASL solo alle ore 18:22 della data odierna che gli alunni della classe 2 C secondaria di I grado di Scafa e i docenti interessati che sono entrati in classe nelle ultime 48 ore a partire dalla data odierna, osservino la quarantena di 14 (quattordici) giorni a partire dal 3 novembre fino al 16 novembre. Inoltre, nella stessa nota, la ASL dispone che: “i soggetti interessati osservino la quarantena fino alla data indicata e riprendano l’attività in presenza a partire dal 17 novembre salvo la possibilità di effettuare un tampone prima del termine suddetto . In tal caso tutti i soggetti interessati verranno ricontattati telefonicamente per comunicare la data e l’orario dell’appuntamento. Qualora dovessero sopraggiungere sintomi durante i periodo di quarantena si raccomanda di contattare il medico curante o il pediatra di libera scelta”, si legge nella comunicazione della Prof.ssa Daniela D’Alimonte, Dirigente Scolastica dell’ Istituto Comprensivo San Valentino-Scafa.

 

Il sindaco di Scafa Maurizio Giancola ha emesso l’ordinanza con cui dispone la sospensione dell’attività didattica per la scuola Scuola Primaria e Secondaria di 1° grado (plesso scolastico “A. Tontodonati” – Corso I° Maggio)  unitamente alla sospensione del servizio di scuolabus comunale per gli alunni frequentanti il plesso scolastico.

Ecco il testo dell’ordinanza:

Premesso che con nota acquisita al prot. n. 7278 del 5.11.2020 la Dirigente Scolastica dell’ Istituto Comprensivo San Valentino-Scafa ha rappresentato che il docente referente COVID ha ricevuto in data odierna comunicazione telefonica dalla ASL circa l’esito positivo di un tampone eseguito su un alunno della Scuola Secondaria di 1° grado (classe 2°);
Dato atto che detto alunno fruisce del servizio scuolabus e che la sorella di quest’ultimo, frequentante la scuola primaria (classe 3°) è in attesa dell’esito del tampone e fruisce ugualmente del servizio scuolabus;
Considerato che la stessa Dirigente ha comunicato di aver disposto, in via precauzionale, l’uscita anticipata degli alunni frequentanti la classe 2° della scuola secondaria di 1° grado coinvolta, nonché del personale docente ugualmente coinvolto;
Ritenuto che, nelle more delle disposizioni della ASL, di cui anche l’Istituto Comprensivo è in attesa, è necessario adottare immediati provvedimenti per limitare la diffusione dei casi;
Considerato che i cosiddetti “contatti stretti” dell’alunno risultato positivo sono di numero considerevole (compagni di classe, personale scolastico docente e non docente, autisti e assistenti scuolabus e tutti gli alunni fruitori del servizio di scuolabus);
Ritenuto quindi di disporre la sospensione delle attività didattiche, in attesa dell’esito dei tamponi sull’alunna/sorella del bimbo positivo, e sugli altri cosiddetti “contratti stretti”;
Dato atto che detto provvedimento assume pertanto il requisito dell’ordinanza contingibile ed urgente, ai sensi dell’art. 54 comma 4 del TUEL;
Visti gli articoli 50 e 54 del T.U.E.L.;
O R D I N A
a) la sospensione delle attività didattiche della Scuola Primaria e Secondaria di 1° grado (plesso scolastico “A. Tontodonati” – Corso I° Maggio) dalla data odierna fino all’espletamento di tutte le procedure di prevenzione e tracciabilità disposte dall’ASL e comunque sino a nuova disposizione;
b) la sospensione del servizio di scuolabus comunale per gli alunni frequenti il plesso scolastico “A. Tontodonati” – Corso I° Maggio, dalla data odierna fino all’espletamento di tutte le procedure di prevenzione e tracciabilità disposte dall’ASL e comunque sino a nuova disposizione.
Resta inteso che la Scuola dell’Infanzia di Contrada Decontra svolgerà regolarmente la propria attività didattica e sarà assicurato il servizio scuolabus a mezzo dell’autoveicolo condotto dal dipendente Vicario Donato.
D I S P O N E
Che copia della presente Ordinanza venga comunicata al Dirigente Scolastico, alla ASL, al Prefetto di Pescara, alla Stazione dei Carabinieri di Scafa, e pubblicata all’Albo Pretorio del Comune.

Scafa, 05.11.2020
IL SINDACO
Avv. Maurizio Giancola

(g.p.)

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara, allestite due isole ecologiche in centro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *