Truffa dei contributi Covid-19, artigiani e commercianti sporgono denuncia

Avrebbero chiesto di versare una somma da mille a 4 mila euro, per non perdere gli incentivi dell’emergenza Covid-19 a cui hanno diritto e per poi dileguarsi. Sono stati così truffati nell’entroterra abruzzese artigiani e commercianti in attesa dei contributi a sostegno delle loro attività economiche che hanno risentito delle chiusure imposte dal lockdown. Le denunce alle forze dell’ordine e le segnalazioni a Poste Italiane dove le vittime sono titolari dei conti prosciugati con queste truffe, sono già molte e sono in corso indagini.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Gruppo abruzzese linfomi: parte oggi lo screening gratuito sul comune di Spoltore

Si avvia oggi il progetto di screening gratuito sui linfomi sul territorio del comune di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *