Vaccini, Fioriti (CIPAS-CSE): si dia precedenza alle categorie più a rischio.

“Sembrerebbe che Magistrati e personale giudiziario (per indicazione governativa),  ricevano, quale categoria presumibilmente a rischio,  il vaccino anti Covid (magistrati e personale giudiziario pescaresi pare lo stiano già ricevendo presso Pescara Fiere di via Torino. L’altra metà del mondo giudiziario, però, gli avvocati , non pare possano usufruirne. Ciò si registrerebbe, quindi,  prima degli ultra ottantenni, (ancora da terminare di vaccinare ), e prima delle “persone fragili’. Nel frattempo, muoiono padri di famiglia , donne, uomini, minorenni , dipendenti postali , commessi, etc: tutti figlii di un Dio minore”

Così Donato Fioriti, Presidente Nazionale del circuito CIPAS (Centro Italiano di Proposta ed Azione Sociale) aderente a CSE (Confederazione Indipendente Sindacati Europei)

“Vogliamo parlare anche di politici, di qualche primo cittadino ?- aggiunge Fioriti- Tutta la famiglia vaccinata, fidanzati e fidanzate dei figli compresi: siamo certi si tratti di “flatus voci”: non ci vogliamo credere, non possiamo crederci, non può essere vero e non ci crediamo. Parafrasando Flaiano- conclude il Presidente Fioriti – potremmo tranquillamente affermare che la  situazione può apparire grave, ma non seria”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

102 anni per Maria Domenica Lanuti, la nonna di Roccamontepiano.

 Un compleanno da record per Maria Domenica Lanuti, di Roccamontepiano, che ieri ha festeggiato lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.