Andrea Buracchio (UDC): fondi per la Teate romana, che siano spesi per creare una città più turistica e commerciale 

 “Una decisione attesa, sollecitata e che definisco saggia. Chieti merita attenzione e le sue bellezze storiche architettoniche sono un patrimonio di tutti che i cittadini di Chieti hanno  il dovere di valorizzare”. Andrea Buracchio, avvocato, responsabile provinciale per Chieti dell’Udc , accoglie così il finanziamento di un milione e mezzo che i Beni Culturali  ha previsto per la sistemazione dei luoghi della Teate Romana.

“Questi fondi erano stati a lungo sollecitati ed ora sembrano in dirittura di arrivo. Mi auguro”, sottolinea Buracchio, “che non si tratti solo di annunci. Dell’assessore  regionale al bilancio Silvio Paolucci, arrivano rassicurazioni ai nostri sforzi per aver chiesto una migliore sistemazione delle beni storici di Chieti. La città, infatti, non ha bisogno di promesse ma di azioni concrete. Sulla riqualificazione della città romana”, ricorda Buracchio,  “ho più volte insistito in quanto dai dati dei flussi turistici l’appeal di Chieti polarizza visitatori che rivolgono la loro attenzione al percorso religioso e a quello storico, architettonico e culturale. Avere spazi ben curati, dotare la città di una segnaletica turistica adeguata, di una nuova  fruizione della Chieti sotterranea con il suo inedito percorso alla scoperta delle affascinanti cisterne idriche e, in superficie, delle terme, di tempi e ville, tutto questo  non è solo la conferma di un patrimonio culturale ma deve dar vita ad una eccezionale accelerazione economica e commerciale”.

“Il turismo che vogliamo”, osserva infine Andrea Buracchio “deve essere di qualità, c’è bisogno di presenze rispettose dei nostri beni, ma  a questi visitatori la città deve sapere offrire il meglio. Ora con i fondi possiamo fare un passo avanti. L’auspicio e’ che i finanziamenti giungano a buon fine e che siano realizzati tutti gli interventi programmati. Non si tratta di una questione politica ma semplicemente di rispetto della nostra città di chi ci vive e di quanti vogliono visitarla”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Giro di fatture false, sequestrati beni per 2 milioni a 22 amministratori di societa’

Beni mobili ed immobili, nonche’ denaro e quote sociali, sono stati sequestrati nei confronti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *