Arta, confermato lo sversamento di idrocarburi nel fiume

Le analisi del campione prelevato sabato pomeriggio dalle acque del fiume Pescara hanno rilevato la presenza di una miscela di gasolio e di frazioni di idrocarburi piu’ pesanti (oli combustibili o bitumi). In particolare, nel campione e’ stata individuata la presenza di idrocarburi con un numero di atomi di carbonio da 10 a 40 (C10-C40). “Grazie alla tempestivita’ del personale Arta – ha dichiarato il direttore generale dell’Agenzia, Maurizio Dionisio – abbiamo verificato cio’ che risultava plausibile a una prima valutazione, ovvero la presenza nelle acque interessate dallo sversamento di una miscela composta da gasolio e altri olii pesanti con caratteristiche tali da poterli ricondurre nel novero degli olii combustibili”. Lo scorso sabato 20 agosto, i tecnici del distretto Arta di Pescara, a seguito di alcune segnalazioni giunte anche tramite i canali social, hanno eseguito prelievi di acqua per il campionamento sulla sponda sud del fiume, in corrispondenza dell’azienda nautica Il Gabbiano. Nella giornata odierna, gli stessi tecnici dell’Agenzia hanno anticipato le analisi di routine sul tratto di mare a ridosso della foce del fiume Pescara per verificarne la balneabilita’. Nello specifico, sono stati effettuati prelievi per il campionamento nella zona di via Leopardi e a cento metri in direzione Sud del molo del Porto turistico. In questo caso, oltre alle analisi batteriologiche tese a rilevare tracce di escherichia coli ed enterococchi intestinali, verranno effettuate anche indagini tese a rilevare l’eventuale presenza di idrocarburi riversati in mare dal fiume. “L’auspicio – ha detto ancora il direttore Arta – e’ che l’interessamento del tratto di porto canale e la quantita’ degli inquinanti non pregiudichino la qualita’ del mare e quindi delle acque di balneazione. Attendiamo fiduciosi gli esiti delle analisi previsti nella giornata di domani”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Eseguita l’autopsia sul corpo trovato nell’acquapark di Montesilvano, la morte dell’uomo non è di origine violenta

Il corpo in avanzato stato di decomposizione trovato lunedi’ scorso nell’Acquadisco Splash di Montesilvano appartiene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *