Articoli d’arredo contraffatti, sequestrato laboratorio a Roseto

La Guardia di Finanza di Teramo hanno individuato un laboratorio artigianale che produceva fedelmente costosi componenti di arredo di un noto marchio di arredamento. L’attività nasce da un ordinario controllo del territorio e, in particolare, da un’ispezione fatta dai finanzieri a un furgone che trasportava tavoli e sedie, in relazione ai quali il trasportatore non forniva documentazione idonea a individuarne la filiera commerciale, dichiarando di averli acquistati, per sé e per terzi, presso un laboratorio di Roseto degli Abruzzi, attraverso una nota piattaforma di compravendite online. L’intervento dei militari presso il laboratorio ha permesso di rinvenire il punzone in ottone utilizzato per la marchiatura a fuoco dei prodotti, oltre a ulteriori beni contraffatti della stessa specie, pronti per essere immessi in mercato. È stato, altresì, individuato e denunciato alla competente Autorità Giudiziaria il presunto autore del reato. L’attività di servizio ha permesso di sottrarre dal mercato del falso beni del valore di circa 90.000 euro, impedendo il consumarsi di truffe, anche online, in danno di potenziali ignari acquirenti.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Controlli nel weekend, 5 patenti di guida ritirate nel Teramano

La polizia ha sorpreso a Silvi Marina 3 conducenti sotto effetto di stupefacenti e 4 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *