Asl Teramo, vaccinazione eterologa per 14mila cittadini

Sono 14mila gli under 60 in provincia di Teramo a cui e’ stato somministrato il vaccino Astrazeneca e che secondo le ultime disposizioni nazionali dovranno fare il richiamo con un vaccino diverso. Di questi 600 sono under 30, 1600 under 40 e 11200 tra i 40 e i 59 anni. Ma il rischio e’ che non tutti si vaccinino con la seconda dose. “Il cambio in corsa su Astrazeneca sta creando un po’ di disorientamento tra i cittadini – confermano il manager Maurizio Di Giosia e il direttore sanitario Maurizio Brucchi – e ci sono alcune disdette”. Una situazione a fronte della quale l’appello e’ a completare la vaccinazione. “Bisogna fare una buona campagna vaccinale, spiegare l’importanza della vaccinazione – sottolinea Brucchi – che va completata e va completata nei tempi stabiliti. Basta guardare cosa sta succedendo in Inghilterra”. La Regione Abruzzo, intanto, e’ al secondo posto in Italia per le vaccinazioni.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incidente sul lavoro alla Baomarc

Incidente sul lavoro la scorsa notte alla Baomarc di Lanciano, in contrada Cerratina, dove un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *